Gli immigrati reimpatriati con lo scotch sulla bocca

Il Ministro Cancellieri ha risposto alla camera sul caso degli immigrati reimpatriati con lo scotch sulla bocca

immigrato scotch
L’altro giorno su Facebook Francesco Sperandeo ha pubblicato questa foto con questa didascalia.

Guardate cosa è accaduto oggi sul volo Roma-Tunisi delle 9,20 ALITALIA. Due cittadini tunisini respinti dall’Italia e trattati in modo disumano. Nastro marrone da pacchi attorno al viso per tappare la bocca ai due e fascette in plastica per bloccare i polsi.

Su Twitter è partito il passaparola e dopo pochi minuti l’ottimo Andrea Sarubbi, deputato del PD, ha presentato una interrogazione parlamentare.


Oggi la Cancellieri, Ministro dell’Interno, ha risposto all’interrogazione alla Camera, confermando l’episodio.
I due immigrati avevano reagito in maniera violenta al reimpatrio e qualcuno ha pensato bene di imbavagliarli con lo scotch da pacchi e di legargli i polsi con le fascette di plastica.

L’episodio è ovviamente gravissimo, contrario a qualsiasi codice, e ci aspettiamo che il Ministro Cancellieri vada in fondo a questa vicenda, individuando le responsabilità.

Luca