Giornata Mondiale dell'Acqua

AcquaOggi è il World Water Day, la giornata che l’ONU dedica all’acqua.

Più di un miliardo di persone nel mondo senz’acqua.
Più di cinque milioni di morti ogni anno per malattie causate dalla qualità dell’acqua.

Questa giornata sta passando sotto silenzio.
Nessun giornale ne parla. Nessun servizio nei telegiornali.
Non è un caso.
E’ che per noi l’acqua non è un bene prezioso.
Ne abbiamo talmente in abbondanza che non riusciamo a darle un valore.
Ognuno di noi ha in casa un magico rubinetto dal quale esce acqua buona pronta da bere.
E nonostante questo ne andiamo a comprarne altra imbottigliata, perché quella del rubinetto non ci sembra sufficientemente buona.

Usiamo ogni giorno circa 200 litri di acqua a testa, non facendo niente per evitare gli sprechi.
I nostri acquedotti sono poi dei colabrodi, nei quali è più grande la quantità d’acqua che viene persa di quella che raggiunge le utenze.

Sprecare meno acqua non ne farà aumentare la disponibilità nell’Africa Orientale, che sta affrontando una gravissima siccità, o negli altri paesi assetati del mondo.
Ma ci aiuterà a prendere coscienza dell’immenso valore delle cose che abbiamo.

Sul sito di Amref possiamo fare un giochino per capire quanta acqua comsumiamo in un qualsiasi giorno della nostra vita.
Se vogliamo, possiamo poi aiutarli a costruire un pozzo nel nord dell’Uganda.
Bastano 2.500 € per un pozzo nuovo di zecca.
Ma basta 1 € per contribuire.
Basta poco, che ce vuo’.

Luca

Foto Water for Life.