Lo strano connubio tra Forza Nuova ed il movimento NO TAV

Spunta una telefonata tra Perino, leader dei NO TAV, ed un dirigente di Forza Nuova

Su Fascinazione, sito dedicato all’universo della destra fascista e radicale, è spuntata la registrazione di una telefonata tra Perino, il leader dei No TAV, e un dirigente di Forza Nuova.
Nella telefonata Perino chiede la collaborazione di Forza Nuova per organizzare proteste in giro per l’Italia in modo da allentare la pressione della polizia sulla Val di Susa.

Mi pare un documento molto interessante, per capire cosa ci sia dietro il movimento NO TAV.
D’altra parte solo qualche giorno fa Perino aveva infamato nientemeno che l’ANPI di Milano.
I partigiani milanesi, non so se mi spiego.

Luca

Chi sono quelli di Casapound?

Chi sono quelli di Casapound ed in cosa sono diversi dagli altri movimenti di estrema destra?

casapound

Sono tra quelli che pensa che i fascisti siano fascisti.
Punto e basta.
Razzismo, antisemitismo, difesa della patria, integralismo religioso.
Tutte queste cose messe insieme, ed altre ancora.

La realtà è sempre più complessa di quello che sembra, per questo ho apprezzato molto la cosa scritta dall’ottimo Stefano Nazzi sul Post.

È un fatto che Gianluca Casseri, lo stragista-suicida di Firenze, fosse un iscritto a Casapound ma è anche vero che mai Casapound ha lanciato campagne contro l’immigrazione. Nelle varie manifestazioni che rimbalzano da anni in Italia contro i campi nomadi, le bandiere di Casapound non si vedono. Per dirla tutta, sono molto più presenti slogan xenofobi in un partito istituzionale e per anni al governo come la Lega che in un’organizzazione come Casapound. Né tantomeno, dai suoi militanti, si ascoltano deliranti proclami sulla supremazia bianca o sulla difesa della razza.
[…]
Gianluca Casseri era però uno che nel passato ci viveva, legato alla più radicata tradizione della destra. Aveva scritto anche un saggio, “Frodo Baggins, l’eroe che non ha fallito”. Parlava di Tolkien ma anche di “dominio ebraico”, con tesi apertamente razziste. Anche questo, l’antisemitismo, è lontano da Casapound. Più facile trovare tesi antisemite in un’altra organizzazione, Forza Nuova, che si trova all’estremo opposto della destra radicale. FN è inquadrata, chiusa, un apparato. Quelli di Forza Nuova sono integralisti cattolici, tutti Dio Patria e Famiglia, radicati nel loro odio contro tutto ciò che è di sinistra. Il loro inno mette i brividi, i loro slogan pure. Si ispirano a Corneliu Codreanu che in Romania, negli ani Trenta, fondò la Guardia di Ferro, paranazista.
[…]
È un magma complesso quello dell’estrema destra (per capirci qualcosa c’è il sito di Ugo Maria Tassinari, Fascinazione) in cui Casapound è in forte ascesa e vuole marcare le sue differenze. Certo, quando poi nelle interviste chiedono a Gianluca Iannone, fondatore di Casapound, che cosa pensi di Benito Mussolini lui risponde che è stato il più grande statista della storia d’Italia. E questo lo dicono anche tutti gli altri militanti della destra radicale italiana (e forse non solo quelli della destra radicale).

Luca

Occhio agli alleati che vi scegliete

lottastudentesca

Lotta Studentesca, il movimento giovanile neofascista vicino a Forza Nuova, ha fatto irruzione nella sede dei Radicali Italiani.
Il Coordinatore nazionale di Lotta Studentesca Gabor De Arcangelis ha dichiarato:

Non permetteremo a nessuno di imporre dogmi ultralaicisti in Italia e chi tenterà di rimuovere il crocefisso si troverà di fronte un muro umano guidato da Lotta Studentesca. Con questa iniziativa lanciamo ufficialmente la campagna per riportare i crocifissi nel nostro paese, non solo nelle scuole ma anche negli edifici pubblici.

Mi auguro che la CEI su questa storia del crocifisso non si intestardisca nell’ennesima battaglia già persa in partenza.

Luca

Via | Francesco Costa

Vai via pezzo di merda

Succede che ti trovi nel posto sbagliato al momento sbagliato.
Il tuo amico si becca una scarica di manganellate mentre lo tengono fermo in terra con un piede sul collo.
Hai voglia a dire che voi due non avevate fatto niente e che siete appena arrivati.
Per loro sei soltanto un pezzo di merda.

Se i poliziotti non sanno tenere la calma, che vadano a fare un altro lavoro.
Su YouReporter trovate una serie di video che illustrano il comportamento della polizia negli scontri che ci sono stati l’altra sera a Bergamo.
C’è chi aveva osato manifestare contro l’apertura di una sede di Forza Nuova nella città lombarda.
Evidentemente non si può.

Luca

E finì tutto a schifio

Sono stato un fan di Beppe Grillo.
E’ forse il mio comico preferito.
La sua svolta politica all’inizio mi lasciò indifferente.
Era l’epoca dei computer presi a mazzate e dell’ambientalismo cieco e becero.

Mi sono riavvicinato al Beppe nazionale, qualche anno fa, deluso dal movimento retrogrado della nostra politica.
Continuavo a non condividere certi eccessi ambientalisti e il qualunquismo del “tanto sono tutti uguali”.

Ho deciso che Beppe Grillo non faceva più per me, quando è iniziata la sua campagna contro l’indulto ed a favore della sicurezza portata avanti a forza di vaffanculo.
Anche il suo matrimonio con Di Pietro iniziava a convincermi sempre meno.

Oggi il fenomeno di Beppe Grillo è scaduto nel qualunquismo totale e nella totale incapacità di fare proposte percorribili.
Siamo ancora alla protesta, senza nessuna speranza di trovare una via di uscita.

Non c’è da sorprendersi quindi se Serenetta Monti, la ex candidata a sindaco di Roma, sostenuta da Grillo, abbia recentemente partecipato proposto di partecipare ad un raduno di Forza Nuova, dichiarando:

ribadisco che quello che ho letto in questo comunicato sposa i nostri principi…come tante altre cose della destra sociale.L’ho sempre detto:spesso ci sono più vicini loro dell’attuale sinistra (ops…centro sinistra…la sinistra,ormai, è solo una direzione geografica).

Il qualunquismo porta a non saper più riconoscere le differenze.
Ed i neonazisti non possono essere migliori nemmeno del più corrotto partito italiano.

Luca

Via | Stefano Vitta