Grazie, infilatemi pure il dito nella piaga

L’Italia è al tracollo.
Più che di questione morale qui dovremmo capire se esista ancora la possibilità di credere in una politica senza corruzione.

Dispiace dirlo, ma il disastro attuale del PD, va ascritto anche a Veltroni che si dimostra incapace di combattere i poteri forti all’interno del suo partito.
Waltere non è riuscito ad allontanare Bassolino, ha continuato a dare fiducia alla Jervolino, accetta che Cioni si candidi alle primarie del Comune di Firenze.
Va tutto bene.
Anzi, vanno tutti bene.

Il politico capace deve essere in grado di scegliere a chi affidare le amministrazioni.
Altrimenti si arriva a questo punto.

La questione morale è stata snobbata dalla dirigenza del PD, soprattutto da Fassino e D’Alema, ma i fatti dimostrano che è stato commesso un grave errore.

E’ evidente che ora la riforma della giustizia verrà fatta.
Non perché ce ne sia bisogno, o magari si, ma soltanto perché c’è da salvarsi il culo.
Come fossimo i peggiori berluschini.

Poi mi dicono che sono disfattista.
Non sarà mica soltanto colpa mia!

Luca

Non date la colpa a me

Ora non dite che porto male e che è colpa mia.
Due settimane fa auspicavo che Soru potesse diventare una delle personalità trainanti all’interno del PD.

Oggi Soru si è dimesso da Presidente della Regione Sardegna, perché la sua maggioranza non ha approvato una parte della nuova legge urbanistica che è uno dei punti caratterizzanti della sua politica.

Leggo dal Corriere della Sera:

Tra gli aspetti caratterizzanti della legge urbanistica, ora di fatto congelata, ci sono: la conferma del divieto di inedificabilità assoluta nella fascia dei 300 metri dal mare; il principio della compensazione con aree o crediti volumetrici per i proprietari di beni immobili da vincolare per rilevante interesse pubblico; gli incentivi per l’utilizzo di materiali non inquinanti e che favoriscano il risparmio energetico; il sistema del silenzio-assenso nelle concessioni edilizie.

Una legge così attenta alla salvaguardia del paesaggio e del territorio è inaccettabile per un partito di centro-sinistra.
Basta vedere quello che succede in Toscana; il caso Cioni ne è l’emblema.

La gestione del caso Soru, anche da parte di Veltroni, ci farà capire molte cose sul futuro del PD.

Luca

Guarda un po' dove metti i piedi!

flickr interestingness
Titolo: Firenze / Florence 2006 | Fotografia realizzata da * HugoPan *

Stamattina stavo camminando allegramente per le vie del centro di Firenze, ascoltandomi un vecchio disco degli Asia, quando sono stato attratto dalla locandina del giornale locale.
Diceva qualcosa del tipo: “I mendicanti dovranno chiedere l’elemosina in piedi”.

L’iniziativa è stata presa dall’assessore Cioni (quello dei lavavetri) in seguito alla rovinosa caduta di una signora, inciampata in un mendicante.
Eh eh, non ridete.
Povera donna.

Mentre penso a quanto sia ridicola questa ordinanza passo di fianco ad una impalcatura nella quale campeggia ormai da alcuni mesi una scritta a caratteri cubitali:
“Cioni fascista”.

Luca