La fine va da sé, è inevitabile

Il ballottaggio di Milano sta tirando fuori il peggio dell’alleanza tra il leghismo ed il berlusconismo di cui anche la Moratti è stata una artefice ed ora ne è diventata vittima.

Io non lo vorrei dire, perché mi ero ripromesso di non farlo più, dopo tante delusioni.
Ma a questo giro l’avventura di questo governo pare veramente vicina alla fine.
Magari andranno avanti ancora, faranno qualche magheggio per cercare di sopravvivere, ma la fine è inevitabile.

Il ballottaggio di Milano sta tirando fuori il peggio dell’alleanza tra il leghismo ed il berlusconismo di cui anche la Moratti è stata una artefice ed ora ne è diventata vittima.

Il caso dei manifesti bugiardi che pubblicizzano la rimozione dell’ecopass, quando non è vero, sono il segnale di una sconfitta che non potrà non esserci domenica.

Il futuro è un’ipotesi, cosa verrà dopo non lo sappiamo.
Di sicuro sappiamo che questa gente merita di andarsene a casa.
E di sicuro non li rimpiangeremo.

Il teatrino che stiamo vedendo in questi giorni a Milano tra PDL e Lega è avvilente.
Come dice Francesco Costa:

Nessuna sconfitta potrà essere netta e umiliante come quella che si meritano.

Luca

5 thoughts on “La fine va da sé, è inevitabile”

  1. secondo me, chi pensa di votarli comunque domenica li voterà anche con queste uscite strampalate… direi che più che falsa informazione sia informazione imprecisa. io ho pagato l’ecopass fino ad ottobre, perchè non è stato rinnovato fino a dicembre… a questo potrebbero aggrapparsi nel caso di esposto al giurì di disciplina pubblicitaria.

  2. @Luca: consiglierei un po’ di prudenza, prima di stappare lo spumante… anche perché non è che l’alternativa sia così elettrizzante… (e poi, quante volte dobbiamo tornare a casa con le pive nel sacco?!)

  3. @Silvia: qualunque sia l’alternativa, il giorno che questa manica di impresentabili se ne andrà, ci sarà da far festa.

Comments are closed.