Io solo, qui, alle quattro del mattino, l’angoscia e un po’ di vino e voglia di bestemmiare

La bestemmia di Berlusconi ha scatenato reazioni varie e piuttosto prevedibili.
Ci sono poi quelli che avrebbero tanto voglia di bestemmiare, di fare un fagotto con tutti i dispensatori di proclami, e di andarsene a vivere in un paese diverso da questo.
Dove una bestemmia è una bestemmia e non c’è niente altro da dire o da commentare.

La bestemmia di Berlusconi ha scatenato reazioni varie e tristemente prevedibili.
Ci sono quelli che, pur professandosi atei e di sinistra, si scandalizzano, tanto per dar contro Berlusconi.
Ci sono quelli che, essendo cattolici di sinistra, si scandalizzano, un po’ davvero, un po’ per dar contro Berlusconi.
Ci sono quelli che, essendo cattolici di destra, fanno finta di niente per non dar contro Berlusconi in un momento tanto difficile per il capo.
C’è Monsignor Fisichella, che dice di contestualizzare la bestemmia, tanto per non perdere l’ennesima occasione per starsene zitto.
Ci sono quelli, atei di sinistra, che elogiano il non-bigottismo di Berlusconi tanto per dar contro il vaticano (Luca Sofri, ad esempio).

Ci sono poi quelli che avrebbero tanto voglia di bestemmiare, di fare un fagotto con tutti i dispensatori di proclami, e di andarsene a vivere in un paese diverso da questo.
Dove una bestemmia è una bestemmia e non c’è niente altro da dire o da commentare.

Luca

One thought on “Io solo, qui, alle quattro del mattino, l’angoscia e un po’ di vino e voglia di bestemmiare”

Comments are closed.