Ipocriti

A me fanno parecchio più schifo i politici del PD che si scandalizzano per le parole di D’Alema, che non le parole in oggetto.
D’Alema non ha parlato di inciuci o strane connivenze, ha soltanto detto parole ragionevoli, adatte ad un politico che finge di voler bene al suo paese:

La riforma della giustizia, per renderla migliore per tutti i cittadini, ci interessa e abbiamo le nostre proposte. Viceversa, quelle per fermare i processi a Berlusconi non sono riforme e non si può certo pretendere che l’ opposizione le faccia proprie. Se per evitare il suo processo devono liberare centinaia di imputati di gravi reati, è quasi meglio che facciano una leggina ad personam per limitare il danno all’ordinamento e alla sicurezza dei cittadini.

D’Alema ha detto che il PD è in minoranza, che la riforma della giustizia non la voterà, ma che se il PDL proprio deve salvare il culo a Berlusconi forse sarebbe meglio che lo facesse senza distruggere il nostro sistema giudiziario.

D’Alema è un pragmatico, ma le sue sono parole talmente ovvie che chi si scandalizza non può che farlo in malafede.

Luca

per il blog dei Mille

2 thoughts on “Ipocriti”

  1. @Eleonora
    Ovviamente sarebbe la cosa migliore.
    La riflessione di D’Alema verteva sul processo breve e sul tentativo di distruggere il sistema giudiziario per salvare il culo a Berlusconi.

Comments are closed.