La cosa più bella dal 1989

Ragazzi, complimenti a tutti. È la cosa più bella capitata a questo mondo dal 1989. E buonanotte.

Luca Sofri, stanotte al sessantesimo post consecutivo.

Devo ammettere di essermi emozionato, quando l’ho letto.

Luca

8 thoughts on “La cosa più bella dal 1989”

  1. Vedo ora i risultati e amche io mi sono emozionato come non credevo! Per la prima volta nella vita ho sognato di essere americano! è bello!

  2. Come Marco Angio, anche io stamattina, mentre guardavo e ascoltavo Obama, avrei voluto essere americano e trovarmi in quella folla.
    Una ventata di ottimismo che mi fa sperare bene per i miei figli…

  3. sono felice di vedere un po’ di ottimismo da queste parti.

    posso essere – tanto per cambiare – un po’ fuori dal coro? sperate veramente che qualcosa (di sostanziale, intendiamoci) cambi?… l’unico motivo per cui sono felice è che finalmente un uomo della “nostra generazione” è diventato “di conclamato potere”. chissà che prima o poi anche in Italia…

  4. Se Obama metterà in atto quanto ha detto sul sistema sanitario americano, credo che la vita degli americani potrà cambiare in meglio.
    E magari non ci sarà una guerra contro l’Iran.

  5. se Obama metterà in atto quanto ha detto in generale è capace che lo fanno fuori tra 15 giorni…

  6. Il destrorsissimo Luttwak ha fatto un osservazione faziosa ma comunque interessante:

    visto che di soldi non ce ne sono più perchè in due mandati bushiani si è speculato dove si poteva aggravando anche la situazione mondiale (..beh, le parole non erano esattamente queste, ma il succo sì..)
    vediamo cosa fa Obama il Messia adesso che ha davvero risvegliato grandi aspettative nell’elettorato: ci si aspetta grandi riforme da Lui ma come farà visto che i soldi non ci sono più?

    A voler essere maligni uno poi si spiega perchè i repubblicani gli hanno lanciato contro un nonnetto come McKain invece di uno Schwarzenegger coi controcazzi:
    visto la situazione meglio far vincere Obama, lasciare che non realizzi nulla del suo programma e salvare l’america tra 4 anni… dio non voglia che vada così…

Comments are closed.