Senza notizie

Il nuovo lavoro, gli spostamenti, il poco tempo libero a disposizione stanno limitando il mio impegno su questo blog.
Diciamo che un po’ tutto il mio rapporto con le news è in crisi.
Riesco a malapena a star dietro alle discussioni più interessanti.
Il mio aggregatore ha ormai superato i mille articoli non letti.
C’è un forte rischio di azzeramento.
Farò finta di aver letto tutto e ricomincerò da capo.

La cosa strana è anche che, nonostante trascorra tre ore al giorno in pullman, difficilmente compro un quotidiano.
Un po’ perché non c’è un quotidiano che mi piaccia, un po’ perché non mi piacciono gli argomenti di cui parlano i quotidiani.
Non prendo nemmeno i due o tre Free Press che mi vengono proposti più volte durante la giornata.
Sono in attesa che qualcuno fondi un quotidiano che risponda alle mie esigenze.
Non più di due fogli, quattro facciate.
Un po’ come Il Foglio, ma un po’ meno come Il Foglio.

Nel frattempo leggo Internazionale e libri.
Ora sto leggendo Dave Eggers.
Ve ne dovrò parlare.
E’ clamoroso.

Luca