Scaricare il video del lookback di Facebook

Scaricare il video del lookback di Facebook – Uno sguardo sul passato


Per festeggiare i 10 anni di vita, Facebook ha ieri diffuso una pagina nella quale viene renderizzata sotto forma di video l’attività di ogni utente.

Il video può essere condiviso all’interno di Facebook, ma è possibile scaricarlo e poi condividerlo su altri social network, come YouTube?

Ci sono vari modi, il più semplice è quello di utilizzare una estensione di Chrome, come Video Download Helper.
Cattura3
Dopo aver installato l’estensione e verificato che sia apparsa l’iconcina nella barra degli strumenti, andate sulla pagina Facebook con il vosto video e fate partire il player.
Cattura
L’iconcina dell’estensione si dovrebbe attivare e cliccandoci sopra vi apparirà un link per scaricare il video in formato mp4.
Cattura2
Se avete cliccato su HD, nel player video, potrete scegliere se scaricare il video anche ad alta definizione.

A questo punto potrete usare il vostro video di Facebook dove vorrete.

Luca

Il watergate di Obama. La fine dell’innocenza di internet

Il Washington Post ha pubblicato poche ore fa quello che potrebbe essere uno dei più grossi scoop degli ultimi anni.

La questione è piuttosto semplice ed è anche perfino poco sorprendente, ma tra l’ipotizzare un fatto e vederne la dimostrazione nero su bianco, c’è tutta la differenza del mondo.

Insomma, c’è un programma dei servizi segreti americani, denominato PRISM, il cui scopo è quello di collezionare i dati provenienti dai server di nove grandi internet companies.
La cosa soprendente sta tutta qui.
Microsoft, Yahoo, Google, Facebook, PalTalk, AOL, Skype, YouTube e Apple hanno concesso l’accesso ai dati degli utenti presenti nei loro server.
Il brief che ogni mattina la CIA consegna al Presidente, pare sia redatto in gran parte con i dati di PRISM.

Lo scopo è la sicurezza nazionale.
Non so nemmeno dire se sia giusto o sbagliato.

Ma è una notizia clamorosa.
Di quelle che possono mettere in seria crisi una presidenza americana.

E possono far riflettere su come mai, tutta questa meraviglia di internet sia quasi totalmente gratuita per tutti.
I dati, sono una nuova incredibile fonte di ricchezza.
Inutile girarci intorno.

Il dibattito sull’etica delle grandi internet companies si farà sempre più interessante e deciderà probabilmente lo sviluppo della rete nel medio termine.

Dovremo ragionarci senza isterismi e considerando che tra riuscire ad evitare o meno un attacco come quello dell’11 Settembre c’è tutta la differenza del mondo.

Luca

Il video più commovente di sempre

Lo si intravede nel video di Google che racchiude i termini più ricercati nel 2012 nel motore di ricerca.

Il marine che torna dalla guerra e vede camminare per la prima volta il figlio disabile di sei anni.
Si invecchia e ci si commuove per queste cose.

Luca


Sul mio netbook i video di YouTube saltano

Se avete un netbook di quelli non troppo potenti probabilmente avrete notato come spesso i video di YouTube non siano fruibili.
Nel senso che saltano.
E’ un problema di scheda video e di processore, troppo deboli per supportare adeguatamente Flash.

C’è una soluzione piuttosto semplice.
Potete utilizzare il supporto ad HTML 5 di YouTube, visitando questa pagina e cliccando in basso su Passa alla versione HTML5 beta.
Da questo momento vedrete i filmati di YouTube senza utilizzare Flash.

E i video, vi garantisco, non saltano più.
Per ora potete sfruttare questa caratteristica soltanto utilizzando i browser Chrome o Safari e non su tutti i video.
Ma vedrete che presto la modifica sarà globale.

Fossi uno sviluppatore Flash qualche preoccupazione inizierei ad averla.

Luca