Tim Hetherington e Chris Hondros

tim hetherington
A soldier resting at Restrepo bunker in Afghanistan, named the World Press Photo of the Year for 2007.

Due fotografi sono morti in Libia colpiti da una granata.
Uno dei due era Tim Hetherington, grande fotografo di guerra, che vinse il World Press Photo nel 2007 con la foto qui sopra.

L’hanno scorso un suo documentario, Restropo, vinse il Sundance Film Festival.

Chris Hondros era in Libia per Getty Images ed aveva inviato alcune foto soltanto poche ore prima di morire.

Luca

Foto | Vanity Fair

World Press Photo 2007

WPP_07
Sono stati annunciati oggi i vincitori del concorso World Press Photo che ogni anno premia le migliori fotografie giornalistiche. Il vincitore assoluto di questa edizione è Spencer Platt dell’agenzia Getty Images con la foto che potete vedere qui sopra, scattata il 15 Agosto 2006 in uno dei quartieri di Beirut bombardati da Israele. Il contrasto tra i giovani che sono dentro la spider ed il contesto di distruzione sullo sfondo è la caratteristica che rende speciale questo scatto.

Anche per questa edizione sarà venduto il volume contenente tutte le foto premiate in questo prestigioso concorso, ma per poterlo acquistare dovremo aspettare ancora un po’. Nel frattempo potete visitare il sito World Press Photo e vedere in anteprima tutti gli scatti vincenti.
Come al solito, ogni foto è uno schiaffo in faccia.

Luca

50 anni di grandi reportage fotografici

Compie oggi 50 anni la Fondazione olandese World Press Photo che ogni anno promuove uno dei più importanti concorsi di fotogiornalismo del mondo.

Sfogliare uno dei cataloghi annuali del concorso fa capire quali e quanti siano le difficoltà che vive il nostro povero pianeta. E ci fa capire l’importanza della documentazione al di fuori dei normali circuiti mediatici.

Pubblico una delle foto vincitrici nell’edizione del 2005, classificata al 1° posto nella categoria “General News”. La foto è di J.F. Diorio, brasiliano, del Jornal O Estado de São Paulo.
Lo scatto documenta un incendio avvenuto in una delle favela di San Paolo, nel corso del quale in pochi minuti bruciarono più di 200 baracche, per fortuna senza vittime.

WPP

Da alcuni anni compro il catalogo annuale del WPP, ed ogni anno sono pugni nello stomaco…

Luca

Foto World Press Photo