Allontanamenti

In rete nascono polemiche sul caso del giornalista del TG3 autore del funambolico servizio che ha scatenato tante polemiche nei giorni scorsi.
Prima di gridare alla mancanza di libertà di stampa sarebbe utile dire che Roberto Balducci non è stato allontanato come alcuni dicono.

Il direttore del TG3 Antonio Di Bella lo ha semplicemente assegnato ad un altro compito.

Insomma non farà più il vaticanista.
Magari era anche quello che voleva.

Luca

Eravamo quattro amici al bar

Si può pensare quello che si vuole del Chiesa e del Papa, ma il servizio che due giorni fa è andato in onda sul Tg3 ha dell’incredibile.
Il giornalista vaticanista Roberto Balducci conclude il suo servizio così:

[…]domani Papa Ratzinger va in vacanza, dove lo attende il fresco delle montagne, un pianoforte nuovo, un barbecue e un grande ombrellone dove mangiare, leggere e riposare. Ci saranno anche due gatti, uno bianco e nero, e uno grigio e anche un po’ malandato, ma che gli strapperanno un sorriso, almeno quanto i proverbiali quattro gatti (forse un po’ di più) che hanno ancora il coraggio e la pazienza di ascoltare le sue parole.

Deduciamo che i servizi del TG3 vanno in onda così come sono, senza che nessuno se li guardi.

Ovviamente si sono scandalizzati molto di più in parlamento che non in Vaticano.
Il portavoce della Santa Sede ha dichiarato:

Il Tg3 si impegni in una linea di rispetto e attenzione per quanto riguarda la figura del Santo Padre

Il vicepresidente della Commissione di Vigilanza (del PD) ha invece lanciato la sua reprimenda:

è singolare ed inconsueto che una testata importante come il Tg3 scivoli in questa anacronistica, e volgare, deriva anticlericale

Poi ci si chiede cosa sia la laicità dello Stato.

Luca