Io sto con Rita Bernardini

Non sto nemmeno a spiegare perché, ma la mia solidarietà va a Rita Bernardini.

La segretaria ex-segretaria di Radicali Italiani era stata a visitare in carcere i romeni accusati dello stupro di Guidonia, perché circolavano voci che i romeni fossero stati maltrattati.

La Bernardini è stata oggetto di tante mail di protesta, il cui livello è il seguente:

Fai schifo, ti auguro di essere stuprata da un branco di merde come quelle li, ma magari ti piace perché a quanto sei brutta e fai schifo non ti s…. nessuno. Crepa.

Vorrei, cara onorevole, che una sera rientrando a casa, fosse stuprata e pestata a sangue da un branco di romeni, vorrei che le lasciassero segni indelebili nel corpo e nella mente, vorrei che ciò accadesse ai suoi figli se ne ha, vorrei che i suoi cari magari anziani fossero aggrediti in casa e malmenati con bastoni e seviziati con coltelli da un branco di extracomunitari feroci.

Questa la dichiarazione di un altro esimio commentatore, in diretta su RAI Uno.

Ecco.
Questa è l’italia.
Con la i minuscola.

Siamo davvero arrivati al livello di dover spiegare perché non è giusto picchiare i carcerati?

Luca