E ora scrivetelo sui muri

Ho potuto ascoltare il monologo che Roberto Saviano ha proclamato da Fabio Fazio.
Commozione, indignazione, speranza, ammirazione.
Alcuni dei sentimenti che ho provato.

Ora Fazio, Endemol, la RAI o chi per loro distribuisca il monologo di Saviano.
Lo mettano su YouTube.
Ci facciano un DVD.
Lo facciano vedere nelle scuole.

Saremo anche un paese corrotto, ma possiamo vantare persone come Roberto Saviano e come i tanti martiri della camorra che grazie a lui hanno avuto finalmente giustizia.
Vediamo di rendere pubblico il loro pensiero e la loro opera.
Lo dobbiamo a loro per riconoscenza ed a noi per recuperare la nostra dignità.

Il qualunquismo si combatte facendo vedere che non tutti sono qualunque.

Non saremo mai abbastanza grati a Roberto Saviano.

Luca

Con una faccia così

Cioè, io ieri sera mi stavo guardando una inutile partita di basket tra i LA Clippers ed i Boston Celtics e nel frattempo su RAI TRE andava in onda uno speciale su e con Roberto Saviano?
Io non lo sapevo.

Grazie al nuovo splendido sito della RAI possiamo però rivedercelo tutti.

Siccome si sa che i clan faranno fuori Saviano quando il clamore su di lui si sarà spento, anch’io nel mio piccolo tento di tenere alto il clamore.
Continuiamo tutti a parlare di Roberto Saviano.
Teniamocelo stretto.

Luca

E se vogliamo dirla proprio tutta

Quello che sto per dire non toglie niente al coraggio dell’autore ed all’importanza di ciò che ha scritto e continua a scrivere.

Ho appena finito di leggere Gomorra e devo dire che il libro mi è sembrato bruttino.
Una via di mezzo tra un romanzo ed un saggio.
Non ha una trama, per potere essere considerato un romanzo.
Non ha una bibliografia ed una citazione delle fonti, per poter essere considerato un saggio.

Gomorra è un libro di riflessioni di Saviano sulla camorra, che vale comunque la pena leggere.

Devo però dire che chi dice che Saviano è un autore sopravvalutato, forse non ha tutti i torti.

Luca

Roberto Saviano

Ieri si è appreso che probabilmente la camorra aveva progettato un attentato per uccidere Roberto Saviano, il giornalista e scrittore autore di Gomorra.

Come ha spiegato lo stesso Saviano in una recente intervista, la camorra non ha paura quando qualcuno parla di lei, ma si arrabbia moltissimo quando queste opinioni contrarie si diffondono tra la popolazione.
Un libro destinato ai soli addetti ai lavori non infastidisce nessuno.
Gomorra, che ha venduto tantissimo è, invece un libro pericoloso.
E sarebbe meglio se Saviano morisse.

E’ da tanto tempo che voglio leggere Gomorra.
Ieri pomeriggio, appena uscito da lavoro, ho comprato il libro.

Mi sembrava un buon modo per testimoniare la mia solidarietà a Saviano.

Qui sotto, invece, le illuminanti dichiarazioni di Emilio Fede su Saviano.
Tanto per non dimenticare da che parte stanno i buoni.

Luca