La zingara rapitrice

Lo so che è un mia fissazione, ma quando ne parli con gli amici nessuno ci crede.

Gli zingari non rapiscono i bambini.
O almeno non l’hanno ancora mai fatto in Italia.
Ora c’è anche una ricerca universitaria a testimoniarlo.

“La Zingara rapitrice” è il tema di una conferenza stampa che si terrà lunedì 10 ottobre a Roma presso la sala Marconi della Radio Vaticana. Promossa dalla Fondazione Migrantes, sarà l’occasione per presentare una ricerca commissionata al Dipartimento di Psicologia e Antropologia Culturale dell’Università degli Studi di Verona sui presunti tentati rapimenti, addebitati ai rom nell’arco di tempo che va dal 1986 al 2007 in Italia. […] Il risultato principale che emerge dalla ricerca è che “non esiste alcun caso in cui viene commesso un rapimento. Nessun esito, infatti, corrisponde ad una sottrazione dell’infante effettivamente avvenuta e provata oggettivamente. Anche laddove si apre un processo, il fatto contestato viene sempre qualificato come delitto tentato e non commesso” […]

Luca

Via | Wittgenstein

A qualcuno tocca pur dirlo

I giornali, molto probabilmente, non ve lo diranno.
I due rom accusati la scorsa estate di aver tentato di rapire una bambina a Catania sono stati prosciolti.

Nel senso che il giudice li ha assolti perché loro si, magari erano fastidiosi nel chiedere l’elemosina, ma non hanno tentato di rapire nessuno.

Da quando mi interesso (a tempo perso) all’argomento, il 100 % dei rom accusati di rapimento di bambini, sono stati prosciolti.
Sarebbe bene riuscire a liberarsi delle fobie irrazionali.

Luca

Via | Wittgenstein