Citazione del giorno

Nasci dal corpo di una donna e, se riesci a sopravvivere alla nascita, tua madre deve nutrirti e accudirti per assicurare la tua sopravvivenza, e tutto quello che ti succede dal momento della nascita a quello della morte, ogni emozione che cresce dentro di te, ogni lampo di collera, ogni pulsione di lussuria, ogni scoppio di pianto, ogni scroscio di riso, tutto quello che proverai nel corso della tua vita è stato provato anche da tutti quelli che sono venuti prima di te, che tu sia un cavernicolo o un astronauta, che viva nel deserto del Gobi o al Circolo polare artico.

Sunset Park, Paul Auster

Luca

Citazione del giorno

Sunset Park

Alice pensa a quella generazione di uomini silenziosi, i ragazzi che hanno vissuto la Depressione e sono arrivati a essere soldati o non-soldati nella guerra, non li condanna se si rifiutano di parlare, se non vogliono tornare al passato, ma come è strambo, pensa, che sublime incoerenza che la sua generazione, che non ha ancora molto da dire di niente, abbia prodotto uomini che non smettono mai di parlare, uomini come Bing per esempio, o come Jake, che appena trova un aggancio parla di sé, che ha un’opinione su tutti gli argomenti, che snocciola parole da mattina a notte, ma solo perché parla non vuol dire che lei abbia voglia di ascoltarlo, mentre con gli uomini silenziosi, i vecchi, quelli che ormai sono quasi andati, non sa cosa darebbe per ascoltare ciò che hanno da dire.

da Sunset Park di Paul Auster.

Luca

Foto | Wikipedia

Dormi il sonno dei giusti. Ricorda quanto ti amo

Ho letto qualche settimana fa Follie di Brooklyn di Paul Auster.
Tra le altre cose, ho sottolineato questa paragrafo.
Un uomo che parla alla sua donna.
Molto bello.

Prova a seguire la corrente. Tieni alta la guardia. Non lasciarti infinocchiare. Vota democratico a tutte le elezioni. Pedala nel parco. Sogna il mio corpo perfetto e dorato. Prendi le tue vitamine. Bevi otto bicchieri d’acqua al giorno. Fai il tifo per i Mets. Guarda un sacco di film. Non lavorare troppo. Vieni con me a fare un viaggio a Parigi. Accompagnami all’ospedale quando Rachel avrà il bambino, e prendi in braccio mio nipote. Lavati i denti dopo ogni pasto. Non attraversare con il rosso. Difendi i piccoli. Non farti mettere la testa sotto i piedi. Ricorda quanto sei bella. Ricorda quanto ti amo. Bevi uno scotch con ghiaccio tutti i giorni. Respira a fondo. Tieni gli occhi aperti. Stai lontana dai cibi troppo grassi. Dormi il sonno dei giusti. Ricorda quanto ti amo.

Il libro è bello, ve lo consiglio.

Luca