Inverno record per Siena

Articolo di Meteolive dedicato all’inverno senese. Sembra che sia stato un inverno da record per le nevicate.

Niente a che vedere con il 1956, nel quale in tutto l’inverno caddero quasi 2 metri di neve.

Continuo a non spiegarmi tutto questo interesse per la situazione meteorologica di Siena.
Secondo me c’è qualche senese che fa la spia a quelli di Meteolive…

Luca

Ancora sulla neve… (reprise)

Nel frattempo la nevicata è continuata. Ora c’è una bella bufera. Purtroppo è caldo, da un momento all’altro rischia di piovere…
Della neve che cade ne rimane ben poca a terra.
Non si capisce come mai, ma ogni volta che nel centro Italia nevica, i media citano Siena, sempre con toni esagerati… A tal proposito, ecco una foto ripresa dalla versione online di Repubblica di oggi.

03032005_SienaNeve

Sta ricominciando a nevicare sul serio.

Luca

Ancora sulla neve…

Le previsioni l’avevano promessa e stamani, verso le 10, ha cominciato a nevicare. Neve sospinta da un bel vento gelido. Non sembra attaccare sulla strada, quindi non ci saranno problemi.

Mi toccherà tornare a casa senza troppi problemi. Speravo già in un ritorno avventuroso…
Niente catene quindi, ma mi va bene così.

Intano mi godo lo spettacolo, finché dura…

Luca

Minchia che freddo!

Stamattina abbiamo toccato il record stagionale:
-10.3° C alle ore 07:30

Stamani ho fatto tardi a lavoro, perché ho fatto ripartire la macchina della mogliettina con i cavi della batteria, visto che non dava segni di vita. Ho perso l’uso di entrambe le mani e di un piede, ma ce l’ho fatta.

Giornata di sole splendida. Tra stanotte e domani si prevedono nevicate, anche in Toscana. L’inverno è arrivato un po’ tardi, ma ora cerca di non farsi dimenticare…

Luca

Toh, nevica ancora!

Stamattina sveglia alla solita ora. Tradizionale apertura della finestra di sala e… toh, nevica anche stamani. E poi anche bene!

Per poter arrivare a lavoro mi tocca montare le catene, perché sotto la neve caduta stamani si è formato uno strato di ghiaccio che rende molto critica la tenuta di strada. Ci metto un po’, perché le catene sono nuove e non le ho mai montate su questa macchina. Parto piano piano e mi godo il paesaggio, ancora più bello di ieri.

Chiamo il mio collega per sapere se devo passare a prenderlo, visto che è in strada. Passo da casa sua, quindi smonto le catene, perché qui le strade sono pulite. Arriviamo a lavoro in ritardo, ma va bene lo stesso…

Intanto fuori è tornato il sole.

Luca