Oltre che in malafede sono pure scemi

Ieri notavo come qualcuno avesse visto nel riconoscimento dato da Rolling Stone a Berlusconi come rockstar dell’anno un atto di servilismo da parte del magazine.
C’è chi è andato oltre.
Il TG1 ha mandato in onda ieri sera un servizio nel quale comunicavano con orgoglio la vittoria del premio da parte di Berlusconi.

Ora lo ripeto per farvelo capire meglio.
Rolling Stone ha detto che Berlusconi è un puttaniere, pedofilo e cocainomane.
Lo hanno preso per il culo, ok?

A questo punto viene da pensare che Minzolini sia scemo oltre che berlusconiano.
Va beh, non penserete mica che le due cose coincidano?

Luca

Quando è troppo è troppo

Alla fine pure i giornalisti del TG1 si sono ribellati al loro direttore Minzolini. Il comitato di redazione ha emesso un comunicato:

Il Tg1 non è mai stato schierato, nella sua storia, contro alcuna manifestazione. Ieri il direttore lo ha allineato contro la manifestazione del sindacato unitario dei giornalisti per la libertà d’informazione, cui ha aderito una moltitudine di cittadini.
Il Tg1 ha per sua tradizione un ruolo istituzionale, non è un tg di parte. E’ il Tg di tutti i cittadini, anche di quelli che hanno manifestato per chiedere il rispetto dell’articolo 21 della Costituzione. E cui sbrigativamente è stato detto di aver fatto una cosa ‘incomprensibile’. Il Tg1 va in tutte le case.
E’ servizio pubblico e rispetta ogni opinione e sensibilità per non mettere in gioco il suo patrimonio di credibilità. Ai telespettatori che in queste ore fanno giungere le loro proteste l’impegno del comitato di redazione perché siano recuperati rispetto ed equilibrio.


Minzolini si era scagliato contro la manifestazione per la libertà di stampa di sabato scorso.

Dopo il salto il video di Minzolini.
Continue reading “Quando è troppo è troppo”

Le buone notizie che non sono tali

Dalle indiscrezioni sembra che il direttore del TG1 non sarà Belpietro, bensì Augusto Minzolini, attualmente cronista politico de La Stampa.

Minzolini è noto per essere molto vicino al premier, essendone quasi il biografo ufficiale. Qualunque indiscrezione o retroscena che Minzolini scriva potete star sicuri che non verrà mai smentita dal Presidente del Consiglio,

Il problema è che Minzolini è bravo, il che rende la sua nomina molto più vantaggiosa per il PDL.
Insomma, se avessero nominato Belpietro tutti avrebbero gridato allo scandalo, ma poi il TG1 sarebbe diventato probabilmente una macchietta.
Con Minzolini il TG1 resta berlusconiano, ma rischia di diventare pure un bel TG.

Insomma, non c’è mai da essere contenti.

Luca