Vivere le stagioni, osservare la natura, fare il censimento

Quante persone avete sentito stamattina lamentarsi per il freddo?
Sono probabilmente le stesse che qualche giorno fa lo facevano per il caldo.
Ci sono buone possibilità che fossero le stesse che oggi si lamentano perché il sito del censimento ieri è andato in down (difficile prevedere che di domenica 500.000 persone si sveglino con una voglia sfrenata di compilare un questionario di millemila domande).

Certo l’Istat è stato ingenuo, l’autunno è arrivato in modo un po’ brusco, ma forse non c’è proprio niente di cui lamentarsi in tutto questo.
Sono cose che succedono.

Forse, piuttosto che svegliarsi con la voglia di censimento, sarebbe stato meglio svegliarsi con la voglia di guardare quel bel cielo così limpido che solo in questa stagione si vede.
Il censimento lo facciamo nei prossimi giorni e per combattere il fresco dell’autunno basta una felpa, o al massimo un golfino.

Fate un bel respiro e guardate il cielo.

Luca

Oddio, arriva il grande freddo

Avete presente le immagini di New York sotto una tormenta di neve, vento che spazza le strade, e persone che spalano la neve nelle scalinate delle case?

Sembra, diciamo che c’è un 50% di probabilità, che entro la prima decade di Febbraio potrebbe succedere qualcosa di analogo in Europa, con degli effetti anche sull’Italia.

In pratica, il grande freddo che spesso colpisce gli USA, questa volta dovrebbe scendere da noi.
Su Meteolive, per gli sfigati meteomaniaci come me, potete trovare una spiegazione esauriente.

Intanto, per il fine settimana, programmate di noleggiare qualche film e fate scorte di cioccolata calda, perché sembra che da noi ci sarà bruttissimo tempo con vento molto forte.
Nel Mar Tirreno è prevista una tempesta come non si vedevano da anni, con venti che potranno superare i 150 km/h ed onde alte anche più di 10 m che potrebbero raggiungere la costa.

Che ci volete fare. E’ il riscaldamento globale.

Fine del post meteomaniaco.

Luca

Minchia che freddo!

Stamattina abbiamo toccato il record stagionale:
-10.3° C alle ore 07:30

Stamani ho fatto tardi a lavoro, perché ho fatto ripartire la macchina della mogliettina con i cavi della batteria, visto che non dava segni di vita. Ho perso l’uso di entrambe le mani e di un piede, ma ce l’ho fatta.

Giornata di sole splendida. Tra stanotte e domani si prevedono nevicate, anche in Toscana. L’inverno è arrivato un po’ tardi, ma ora cerca di non farsi dimenticare…

Luca