Le storie raccontiamole tutte, fino in fondo

Ricorderete lo scandalo sanità in Abruzzo, che vide coinvolto l’allora governatore del PD Ottaviano Del Turco.
Beh, sembra che le accuse non abbiano per ora trovato riscontri.
Anzi, sembra che tutto l’impianto accusatorio sia stato messo in discussione.

In un rapporto riservato i Carabinieri avevano chiesto l’arresto di Angelini e di sua moglie e quanto alla giunta Del Turco si dimostrava che non aveva favorito le cliniche private, ma avviato invece un drastico taglio alle richieste illegittime del loro patron.

La notizia è stata data nei giorni scorsi da La Stampa e da Il Riformista, ma non sembra aver avuto grossa eco negli altri giornali.

Tutto questo ovviamente a vantaggio del centro-destra.
Il PD, al momento dell’arresto di Del Turco, si fece da parte con il coraggio e la fierezza tipica di quello che dovrebbe essere il maggiore partito riformista italiano.

Luca

Le tue prigioni

A me le prigioni fanno schifo.
Mi fa proprio schifo l’idea di prigione.

Figuratevi che a me non ha mai nemmeno entusiasmato il tanto declamato 41 Bis che, diciamocelo, è indegno di un paese civile.
Non ditemi che è servito per combattere la mafia e che Falcone e Borsellino lo difendevano a spada tratta.
Quando uno stato democratico, per garantire la sicurezza dei suoi cittadini, sospende per alcune persone il rispetto dei loro diritti, allora questo stato ha fallito.

Tutto questo per dire che si può essere giustizialisti quanto si vuole (ed io lo sono), ma mi spiegate perché Del Turco debba stare in isolamento?
Per tre giorni non può vedere né i familiari e né i suoi avvocati.

Non lo so, ma a me sembra eccessivo.

In fondo Del Turco ha fatto quello che quasi tutti i suoi colleghi governatori fanno: ha ricevuto mazzette.
Non mi sembra un reato che richieda la cella di isolamento.

Luca