Windows Vista e i bloggers

Oggi è stato il giorno di Windows Vista.
Da oggi pomeriggio siete potuti correre (!) ad acquistarlo.
Che cos’è Windows Vista? Un sistema operativo. Niente di straordinario.
E’ il successore del fortunato e (diciamolo) ben fatto Windows XP.
Non rivoluzionerà un bel niente.
Non vi farà fare cose sconvolgenti.
Non cambierà la vostra vita.

Detto così, assomiglia molto a iPhone.

La sensazione che nell’informatica sia finalmente giunto il momento dei contenuti, mi consola.
Il tecnicismo fine a se stesso non porta da nessuna parte.
Gli strumenti devono solo aiutarci a fare con più semplicità le operazioni di ogni giorno: lavorare, scrivere, leggere le notizie, e magari postare sul proprio blog.
Un ambiente con finestre 3D non serve a nient’altro che a far vendere un bel po’ di banchi di RAM in più.
O magari a costringervi a cambiare PC.
Le finestre in 3D mi fanno un po’ ridere.
Come se vi metteste a leggere i libri di tre/quarti.
Tanto per vedere l’effetto che fa…

Intanto anche in Italia nasce la “moda” di invitare i blogger alle presentazioni importanti.
Ieri sera alcuni tra i migliori blogger italiani sono stati invitati a Milano alla presentazione di Vista.
Anche se Microsoft Italia ha dimenticato qualcuno di importante.
A me l’invito non è arrivato.
E devo dire che la cosa mi ha infastidito.

Ma non preoccupatevi, la lista è importante. Ecco alcuni dei blogger presenti:
Vittorio Pasteris, Luca Conti, Marco Montemagno, Christian Conti, Paolo Valdemarin.

Vittorio Zambardino è stato addirittura invitato alla presentazione nella sede di Microsoft a Redmond. La sua cronaca è molto divertente, anche perché parla di tutto tranne che di Windows Vista.

Forse è questa la novità.
Microsoft presenta il nuovo sistema operativo e noi parliamo di tutto, tranne che di Vista.

Contenuti, please!
Di aggeggi ne abbiamo già abbastanza.

Luca

links for 2007-01-11

Ecco l’iPhone, il gadget che non sfonderà

iPhone

Le mie previsioni di ieri sono state confermate.
Le grandi novità presentate da Steve Jobs durante il keynote di San Francisco si riducono ad una e mezza.

La mezza è Apple TV, gingillo interessante, ma che non cambierà molto nell’abitudine delle persone di usufruire della TV.

La vera novità è iPhone, l’iPod che diventa telefono con touch screen.
iPhone è anche fotocamera da 2 MP e client internet Wi-fi.
L’oggetto è splendido, come quasi tutti gli oggetti provenienti da Cupertino.
I macmaniaci sono esplosi nei soliti gridolini di piacere.

I dubbi, però, sono tanti.
Sarà importante capire quanto sia robusto l’iPhone. Lo possiamo tenere in tasca o deve essere trasportato in una bacheca di vetro?
Perché il cellulare deve essere un oggetto da battaglia. Temo che l’iPhone non lo sia, almeno a giudicare dal touch screen.
Il prezzo, che per Apple è sempre un dettaglio poco interessante, è piuttosto importante anche se pari a quello dei telefonini di fascia alta. Si parla infatti di 499 $, che per uno strano cambio dollaro-euro, si trasformeranno in 499 €.
A questi andranno aggiunti i soldi per la custodia, gli auricolari, ecc…

Secondo me l’iPhone rimarrà un gadget fantastico per pochi fanatici appassionati.
Nokia, Motorola e Sony-Ericsson possono continuare a dormire sonni tranquilli.
L’iPhone diventerà sicuramente un oggetto di culto, ma in pochi lo acquisteranno al posto del loro telefonino.

Luca

LE REAZIONI NELLA BLOGOSFERA

Foto Apple.com

links for 2007-01-09

Oggi, Steve Jobs

SteveJobs
Se oggi scorrete le notizie nel vostro aggregatore, noterete un numero incredibile di blog nei quali si parla del keynote di Steve Jobs alla MacWorld Conference di San Francisco.
Steve Jobs è, per quelli che non lo sapessero, uno dei fondatori ed attuale CEO della Apple.
I fanatici della mela lo considerano una specie di profeta.
I suoi annuali interventi alla MacWorld Conference sono attesi in modo febbrile.

L’anno scorso Jobs annunciò il lancio dei primi iMac con processore Intel.
Quest’anno i rumors si concentrano su due prodotti della mela:

Chissà che le due novità non si riducano ad una…
Un iPod che funzioni anche come telefonino.
Si, questa sarebbe una notiziona.

Anche se la vera notizia sarebbe un Mac che costa quanto un PC.
Ma questa, lo so, è una chimera.

Luca

Foto Wikipedia