Sempre la stessa storia dell’odio contro i poveri lupi

I lupi in strada in Abruzzo. Ma sarà vero?

lupo

Oggi Corriere.it pubblica in homepage una foto di un bel lupo che corre nella neve.
Nel sottotitolo si legge:

In un paesino lupi in strada.

Il posto è l’Aquila, in Abruzzo. Beh, lì i lupi effettivamente ci sono.

Il naturalista che è in me si pone dei dubbi, perché ho conosciuto gente che ha passato anni della sua vita a cercare di avvicinare i lupi, passando notti all’addiaccio nei boschi, riuscendo soltanto a sentire gli ululati o a vederne le tracce.
Leggo l’articolo, e tutto quello che si dice sui lupi è questo

nel piccolo centro di Trasacco, sono stati avvistati tra le vie deserte i lupi. Il signor Cesidio, che abita in via Paride, li ha sentiti ululare.

Ecco, il signor Cesidio li ha sentiti ululare.

“E per le strade si vedono i lupi”, dice il sottotitolo dell’articolo.
“Lupi in città” dice la didascalia della foto.

“Il signor Cesidio ha sentito ululare i lupi”, questo forse doveva essere il titolo.

In altri siti di informazione si ritrova la notizia. Alcuni dicono che ne sono stati fotografati tre e pubblicano la foto di tre cani, in altri dicono che uno è stato catturato nel giardino di una casa.
In ogni caso, l’importante e dare contro i lupi.

Poveri lupi.
E povera informazione.

Luca

La meraviglia del Nanga Parbat

Matteo Zanga documenta con le sue foto il tentativo di Simone Moro di scalare in invenro il Nanga Parbat

nanga parbat

Simone Moro, uno dei più forti alpinisti italiani, si sta preparando a scalare il Nanga Parbat.
Sarebbe la prima scalata invernale di una delle montagne più alte ed insidiose della terra.

Ieri l’ottimo Matteo Zanga, fotografo della missione, ha scattato questa foto alla parete Diamir del Nanga Parbat.

Simone Moro racconta la sua avventura in un blog della Gazzetta.
Anche Matteo Zanga ha un blog nel quale racconta il suo lavoro di fotografo a seguito di una spedizione alpinistica.

Guardando le loro foto e leggendo i loro racconti riusciamo quasi a capire come sia possibile aver voglia di tentare imprese tanto impossibili.

Luca

Walter Bonatti

walter bonatti

La scomparsa di Walter Bonatti è un avvenimento triste.
Per quanto possa essere triste la scomparsa di un signore ultraottantenne.

Bonatti, se non lo sapeste, è stato uno dei più grandi alpinisti della storia. Non uno di quelli alla ricerca dei record, ma un esploratore vero.
Walter Bonatti è stato anche un grande giornalista e scrittore.

Ed era una bellissima persona.

Se avete figli adolescenti, regalategli uno dei suoi libri.
Una specie di Salgari che però ha vissuto le avventure davvero, in prima persona.

Walter Bonatti era un italiano di cui dobbiamo andar fieri.
E non è poca cosa.

Luca