Me ne migro

flickr interestingness
Titolo: Migration over the Maghreb | Fotografia realizzata da kali.ma

Il titolare di questo blog, cioè io, sta per migrare verso altri lidi.
Questa è l’ultima settimana di lavoro per la mia attuale ditta.

Da Lunedì prossimo traslo negli uffici fiorentini di Dada.
Vado a lavorare per una grande azienda con nuove prospettive e nuovi stimoli, ma anche nuovi interrogativi.

Ricoprirò il ruolo di Content Library Operator.
Che vuol dire?
Una specie di archivista dei giorni nostri.

Il nuovo lavoro mi porterà a fare la vita da pendolare, che ha i suoi difetti ed i suoi pregi.
Significa che mi sveglierò prima e tornerò a casa più tardi, sacrificando in parte la mia famiglia, ma avrò più tempo per leggere.

Il blog potrebbe essere un po’ trascurato nei prossimi tempi, anche se il nuovo telefonino mi potrebbe aiutare a seguire le discussioni.
Voi fate i bravi e non costringetemi a mettere in moderazione i commenti, che qui siamo sempre stati contro la censura.

Poi vi racconterò com’è la vita in Dada.

Luca


Visualizzazione ingrandita della mappa

Le grandi fabbriche bocciano l'accordo

Dalle prime indiscrezioni sugli spogli, sembrerebbe che nelle grandi fabbriche del nord l’accordo sul welfare tra governo e sindacati sarebbe stato bocciato.
Questa bocciatura è probabile che inneschi una serie di eventi che potrebbero portare alla caduta del governo.

La rinegoziazione dell’intesa sul welfare porterebbe inevitabilmente ad una rottura nella maggioranza.
Non credo che Prodi riuscirebbe a mettere d’accordo Dini con la sinistra.
Intanto domenica ci sono le primarie per il partito democratico.
Se andassero a votare in meno di 1 milione, sarebbe un’altra bocciatura.

Secondo me, Prodi non arriva a mangiare il panettone.
Intanto il nano di arcore sghignazza.

Chi è causa del suo mal, pianga sé stesso.

Luca

La società dei bamboccioni

A me sembra che la frase “Mandiamo i bamboccioni fuori di casa”, pronunciata oggi da TPS, abbia rappresentato uno dei momenti più alti nella strategia di comunicazione di questo tedioso governo Prodi.

Credo che sia stata la prima volta che un ministro di questo governo mi abbia fatto sorridere.

E poi ha ragione.
Si, è vero. Non ci sono i soldi.
Gli affitti sono allucinanti.
Ma come fa bene le lasagne mammà non le fa nessuno.
Le donne italiane hanno tutta la mia comprensione.

Statene sicuri. Bamboccioni da oggi è un must.

Chi se lo sarebbe aspettato da TPS!

Luca

Sonno!!!

Stamattina sbarello…

Sono andato a letto dopo le 4, per sistemare il PC di Paolo. L’altro giorno nel cambiare l’HD, il PC si era completamente piantato, non arrivava nemmeno a caricare il BIOS. Nel panico più completo, sono riuscito a trovare qualche informazione. Ho azzerato il CMOS, cioè la memoria di configurazione del PC, ed ho ricaricato l’ultima versione del BIOS. Il PC è ripartito, così ho potuto installare l’HD nuovo, riformattare tutto, reinstallare WIN XP e tutto l’ambaradan.

Ho lasciato uno spazietto per il pinguino, almeno gli installo anche Ubuntu Linux.

Il risultato di tutto questo è che ho dormito 3 ore, stamattina ho trovato la porta di camera per caso e sono arrivato a lavoro in forma di automa.

Ma ora già sto meglio. Fra poco vado a pranzo dal mio (ex-) collega.

Luca