Category Archives: diario

Marco Simoncelli

Su Simoncelli hanno detto tutto tutti.
Due commenti.
Gene Gnocchi stamani sulla Gazzetta:

Tutti avremmo voluto avere i tuoi riccioli…

Mio figlio 1.0 ieri pomeriggio in macchina:

Tanto ora lui è in cielo e guarda tutto il giorno la sua fidanzata.

A me, ma sono un genitore sulla via dell’anzianità, mi resterà impresso per parecchio tempo il padre che esce dalla clinica mobile e allarga le braccia come per confermare la terribile realizzazione di una evenienza che chissà quante volte aveva già messo in conto.

Perché lo metti in conto che possa succedere.
E poi succede davvero.

Luca

Mai che scrivessero una volta a me

Paolo Attivissimo ha pubblicato una mail di protesta che gli è arrivata in risposta ad una sua recensione della nuova versione del sistema operativo dei Mac.

Una roba eccezionale.

Ecco si immagini se la moglie o gli amici più intimi di jobs leggessero che il Mac funziona male cosa penserebbero ? La prenderebbero bene ? Io credo di no. E poi ci fosse almeno un senso ma invece no solo cazzate tipo che non c’è il lettore cd. Ma dico io A CHE DIAVOLO SERVE il lettore cd ? Che ci deve guardare, i pornografici ? Si faccia una buona masturbata come tutti invece di pensare che i prodotti di Jobs lavorino per lei. Fortunatamente la compagnia che tanto critica è una società seria e di certo non progetta i computatori per i pervertiti come lei che deflorerebbero una fanciulla se solo questa glielo chiedesse, distruggendo tutto ciò che c’è di bello e di puro.

Luca

Steve Jobs

Steve Jobs

È morto a 56 anni, che sono pure un po’ pochini, uno che ha indubitabilmente segnato il nostro mondo.
Senza retorica e senza piagnistei, che la gente muore di cancro ogni giorno.

Ha fatto grandi cose per sé e per la sua azienda.
Non ha salvato il mondo, l’ha soltanto reso un po’ più figo.
Ed è già qualcosa.

Luca