Se Report decide che quello di David Rossi fu un omicidio

Ieri sera, alla fine della puntata di Report, la Gabanelli ha introdotto l’inchiesta che verrà trasmessa il 16 Novembre e che riguarda la vicenda del Monte dei Paschi di Siena.

Da quanto si capisce, pare che l’inchiesta cerchi di trovare un filo rosso tra il suicidio di David Rossi, capo ufficio stampa di MPS, e lo scandalo che ha coinvolto la banca.
Nella descrizione dell’inchiesta sul sito di Report si legge:

La complessa storia di Mps dal misterioso omicidio del capo ufficio stampa alla condanna per ostacolo alla vigilanza degli ex dirigenti […]

Metto lo screenshot a futura memoria, se dovessero modificare successivamente il testo.
report_david_rossi

Quindi Report ha deciso che la morte di Rossi è avvenuta per omicidio.

Mi pare una presa di posizione sciagurata, in mancanza di certezze probatorie, visto che se Rossi è stato ucciso, sarebbe bene capire chi lo avrebbe ucciso e perché.
Come mi sembra altrettanto sciagurato mostrare le immagini della morte di Rossi riprese da una telecamera di sorveglianza.

Mi auguro che l’inchiesta sia migliore delle premesse, perché si rischia soltanto di creare una di quelle reazioni automatiche che fanno sembrare scontate alcune deduzioni che sono invece basate sul nulla.

Aggiornamento 17 Novembre 2014
Come comunicato sui social, ma non in trasmissione, Report ha deciso di rimandare di una settimana la messa in onda dell’inchiesta su MPS.

Luca

7 thoughts on “Se Report decide che quello di David Rossi fu un omicidio”

  1. Per quanto report sia un programma giornalistico molto piu’ serio di altri, per come hanno trattato la vicenda del monte mi sono un po’ ricreduto sulla loro serieta’ nel fare le inchieste… Visto il momento che attraqversa la banca, avere altra pubblicita’ negativa non puo’ che aiutare… ottimo tempismo, come sempre!

  2. Quoting Ciro.
    Come ho scritto da altre parti report mi inquieta sempre di piu`: quando ha trattato argomenti che mi sono particolarmente vicini e in cui “ci capisco” perche` hanno a che vedere con la mia formazione e il laovoro di anni, ho storto parecchio il naso. Questo perche` molte informazioni sono date in maniera incompleta ed alle volte e` un po’ troppo facile “dedurre”. Le deduzioni, hanno comunque bisogno di verifiche e le conclusioni di report sono spesso frettolose, affette da cialtronaggine e pressapochismo. Non sempre, ma a volte si e non va bene.
    E si torna sempre al solito problema: su quello che ben conosco non mi possono freagre… ma su tutto il resto? quanto trasmissioni come report, che ci dovrebbero informare e difendere, mi abbindolano? quanto fumo negli occhi mi gettano? quanto mi fanno schierare? mmmm non mi piace per nulla.
    E se e` vero che faranno vedere le immagini della caduta di David Rossi, gli scrivo… non vedo come una cosa cosi` tragica e d’impatto possa aggiungere info alla vicenda.

  3. Ho appena commentato sulla pagina di report.
    Pronta al linciaggio (poco tempo fa ho osato commentare sulla pagina FB di Agrodolce a riguardo del servizio di report sulle pizze…. )

  4. Buongiorno. Ho visto il servizio in questione e trovo il lavoro del giornalista molto accurato ed onesto. La pistola fumante non si trova ma ci sono tante prove da far accapponare la pelle ad un cappone! La moglie del Rossi addirittura disconosce le due righe “firmate” dal marito…come al solito la Procura archivia. Niente di insolito nel sistema paese Italia che ben conosciamo fatto di “intrecci deviati”
    ect…

Comments are closed.