Il caso Stamina, l’ennesimo fallimento italiano

Nessun miglioramento dei pazienti e l’ipotesi di un decesso sospetto. Questo emerge dall’esame delle 36 cartelle cliniche dei pazienti in cura con il metodo Stamina a Brescia.

Tutta la vicenda Stamina dimostra come ministri pavidi e tribunali onniscenti possano, non soltanto sperperare soldi pubblici, ma anche instillare nelle coscienze dei cittadini la convinzione che ci possano essere alternative al metodo scientifico.
E’ difficile dire ad un genitore che non c’è cura per la malattia del figlio, ma è criminale assecondare la sua disperazione per avvallare operazioni prescientifiche come quella propagandata da Vannoni e sponsorizzata da una trasmissione televisiva i cui autori prima o poi dovranno fare i conti con la loro coscienza.

Luca

Via | La Stampa

One thought on “Il caso Stamina, l’ennesimo fallimento italiano”

  1. Per non parlare delle indagini dei NAS che hanno evidenziato l’assenza di staminali e la presenza di sostanze pericolose nelle somministrazioni ai pazienti
    http://www.lastampa.it/2013/12/19/italia/cronache/il-rapporto-choc-su-stamina-non-ci-sono-cellule-staminali-Jzf7KIm0vBlj2sOXtRZHvL/pagina.html

    A radiocapital riportavano di denunce per truffa a carico di Vannoni fatte da pazienti … …

    Per quanto riguarda Le Iene, come ho gia` scritto, ormai il danno e` fatto. Per quanto si possano cospargere di cenere e stare in ginocchio sui ceci, hanno (ulteriormente) abbassato il livello culturale scientifico dei non addetti ai lavori.

Comments are closed.