Non scherziamo sui vaccini

Stasera, alle Invasioni Barbariche, erano ospiti Franco e Andrea, con la loro splendida storia di un padre con suo figlio autistico.
Franco era stato ospite della stessa trasmissione, più o meno un anno fa.

Oggi, come un anno fa, Franco ha ripetuto una cosa che è semplicemente non vera e cioè che i vaccini possono causare l’autismo.
Non vera perché non dimostrata scientificamente, quindi falsa.

Matteo Bordone, un anno fa raccontò come questa teoria sia basata su uno studio farlocco.

In questa vicenda, ci sono due punti critici.
Si può andare in tv ed affermare che i vaccini sono dannosi e sono addirittura una delle cause dell’autismo?
Certo che lo si può fare, si può dire qualsiasi cosa. Prendendosi la responsabilità delle cose che si dicono.
Può una conduttrice far dire, per due volte di fila, alla stessa persona, nella stessa trasmissione che i vaccini provocano l’autismo?
No, non lo può fare.
Daria Bignardi avrebbe dovuto chiedere a Franco Antonello di lasciar perdere questa storia dei vaccini.
La sua storia è già così bella, che val la pena comunque che venga raccontata.
Franco Antonello ha esposto la sua teoria, secondo la quale ci sarebbero in Italia migliaia di casi di bambini vittime dei vaccini senza che la Bignardi battesse ciglio.

Ora, siamo un paese strano, e lo sappiamo.
Abbiamo consumato il nostro mouse a furia di appelli su Facebook affinché il Ministero della Sanità permettesse di testare delle cure sperimentali su dei bambini, ma allo stesso tempo accettiamo l’idea che i vaccini possano essere considerati un danno.
Non soltanto non lo sono, ma il progresso della nostra società non sarebbe stato tale senza le vaccinazioni di massa (che però poi invochiamo per i poveri bambini africani).

Prima del vaccino antipolio obbligatorio, negli USA c’erano 16.000 malati ogni anno. Oggi ce ne sono zero. Zero. 0.
Guardate l’infografica qui sotto, per avere un’idea.

Sul blog Nessuno Dice Libera, Paola, medico anestesista, la storia dei vaccini la racconta così.

Esiste una corrente di pensiero secondo la quale vaccinarsi e vaccinare i propri figli non solo sia inutile, ma sia addirittura dannoso. Le motivazioni per giustificare questo delinquenziale comportamento di solito suonano così:”E’ tutta una mafia delle multinazionali che vogliono vendere il prodotto-vaccino”, oppure:”Se hai un sistema immunitario competente non hai bisogno dei vaccini, vieni a contatto con la malattia e poi la sconfiggi e intanto ti sei fatto gli anticorpi” e ancora:”Sono solo veleni per indebolire le persone, i tuoi anticorpi sono la difesa migliore”. Io queste argomentazioni le ho sentite anche da persone con un livello culturale medio-alto, con professionalità e famiglia, gente come me, per dire. E mi sono inferocita.
[…]
Ci sono persone nel Mondo, e ci sono da parecchi anni, che di professione studiano il diffondersi delle malattie, la loro incidenza sulla popolazione, le complicanze che comportano e la possibilità di combatterle, con farmaci o con i vaccini, considerando, studiando e calcolando anche quanto gli effetti collaterali dei vaccini incidano rispetto agli effetti collaterali delle malattie stesse. Questo gruppo di persone nel Mondo si parlano, si scambiano dati e stilano delle linee guida per la tutela della popolazione mondiale. Si fanno chiamare Comunità Scientifica. Credetemi, non stiamo parlando di quattro stronzi, ok?

Prima che un vaccino, e parliamo sempre di quelli obbligatori, entri nei LEA viene condotto uno studio approfondito di anni, da centinaia di professionisti.

Ogni volta che decidete di fare una scelta sulla vostra salute o sulla salute dei vostri figli che si contrapponga alle raccomandazioni della Comunità Scientifica, voi decidete di correre un rischio, che può anche essere grave o mortale.

Le teorie farneticanti delle quali vi accennavo sopra sono spesso sostenute da persone, magari carismatiche, sicuramente filosofeggianti, ma di sicuro ignoranti e presuntuose.
[…]
Vaccinare una popolazione significa arginare il diffondersi di una patologia che, magari, può essere una cazzata, ad esempio il Morbillo, ma in una percentuale di casi può portare a sequele gravi, anche mortali. Gli effetti avversi del vaccino del Morbillo sono statisticamente di numero e gravità inferiore. Quindi si vaccinano i bambini.
[…]
Se proprio ci tenete a non vaccinarvi sappiate che tutti quelli intorno a voi lo sono, che il bacillo gira e che prima o poi vi troverà. Se, invece, deciderete di vaccinarvi, il vostro sistema immunitario troverà sulla strada un sacco di altri bacilli contro i quali sviluppare anticorpi, non temete.

Franco Antonello ha tutta la nostra simpatia e mai mi sognerei di condannarlo per le sue affermazioni sui vaccini.
E lo so che siamo nell’era dell’ubricatura dello streaming per tutti e dell’abolizione di ogni tipo di intermediazione sulle notizie.
Ma Daria Bignardi, e la sua redazione, avevano il dovere di proteggere i propri telespettatori da una teoria delirante che, pur se enunciata da una persona degna di tutto il nostro rispetto, resta delirante.

Luca

vaccini

39 thoughts on “Non scherziamo sui vaccini”

  1. Gentilissimo Sig. Luca, invece ci sono persone al mondo che studiano da anni i danni che causano le vaccinazioni, ci sono molti studi al mondo che oramai confermano la correlazione vaccino – autismo, ci sono moltitissimi studi al mondo che provano la tossicità dei metalli pesanti contenuti nei vaccini, ci sono tantissimi bambini al mondo nati sani e che sono cambiati con le vaccinazioni, c’è la legge 210/92 dello Stato Italiano che riconosce il danno da vaccino.
    Franco Antonello è un grande uomo, che sta mandando un importante messaggio e anche la conduttrice del programma ha meritato tutta l’ammirazione da parte di quelle famiglie che vivono il problema e che vogliono che tutto questo si fermi.
    Ma chi non vuole ammettere questo lo fa solo perchè ha grandi interessi, a discapito di innocenti creature. Certamente le vaccinazioni non saranno l’unica causa dell’autismo e Franco Antonello lo ha affermato, la sua non è una guerra contro le vaccinazioni, ma bisogna indagare su questo, perchè non tentare? Si fermerebbero troppi profitti? Del resto l’Italia (ad esclusione del Veneto dal 2008) è uno dei pochi paesi d’Europa ove vige ancora l’obbligo.
    Basterebbe sottoporre tutti i bambini a test prevaccinali per verificare se hanno la predisposizione, basterebbe formare i pediatri sulla diagnosi precoce, ma anche questo all’industria non interessa e viene sempre boicottato.
    Ma ci rendiamo conto che dal rapporto CDC del 2012 che riportava come numero di casi 1 su 88 bambini, i casi sono ancora in continuo aumento, ma ci rendiamo conto che il futuro è una società malata?
    Cordialmente,
    Sandra mamma preoccupata per la società in cui si trova a vivere il proprio figlio.

  2. @Lucacicca. Scrivo da profana, sia chiaro, ma comunque sono un’educatrice che lavora ogni giorno con i bambini. Purtroppo quello che ha detto Franco Antonello sembra ogni giorno più probabile. Il numero di bimbi con sindromi autistiche aumenta in modo esponenziale e le famiglie troppo spesso verificano cambiamenti nei bambini dopo le vaccinazioni principali. Mi viene in mente l’antipolio, così vitale per il risanamento della nostra comunità, e che pure da molte famiglie è indicata come momento di non ritorno dall’improvviso “assentarsi” dei loro figli dal mondo circostante. L’autismo prima era un fenomeno quasi sconosciuto, mentre adesso non c’è scuola senza un caso. Nessuno vuole demonizzare le vaccinazioni, ci mancherebbe; siamo tutti genitori e siamo anche gradi alla scienza per aver preservato i nostri figli da malattie mortali; ciò non significa però che la scienza stessa non debba interrogarsi sul perché di questa strana corrispondenza tra vaccini e cambiamenti importanti nell’indole di bambini inizialmente “normali”.
    Senza posizioni precostituite, sia chiaro, ma con sguardo aperto alla comprensione ed alla soluzione del problema. Perché se un problema viene riconosciuto, allora c’è la speranza che venga prima o poi affrontato. E l’autismo, per la nostra società, comincia ad essere un problema serio.

  3. Non ho ovviamente le conoscenze mediche necessarie, ma l’unica cosa certa è che non è stata trovata nessuna correlazione tra autismo e vaccini.

    http://it.m.wikipedia.org/wiki/Autismo#section_5
    La frode scientifica della falsa ipotesi vaccinale

    È invece ormai completamente discreditata la vecchia ipotesi della causa vaccinale, che era stata frodatoriamente avanzata, in uno studio poi ritrattato e basato sulla scorretta manipolazione di dati sperimentali, da Andrew Wakefield; questi, secondo il British Medical Journal,[43] avrebbe percepito un compenso in denaro per asserire falsamente di aver trovato un’ipotetica correlazione fra il disturbo e l’assunzione del vaccino trivalente (contro morbillo, parotite e rosolia);[44] quello studio, poi rivelatosi basato su dati falsi e completamente manipolati, spinse ad avviare una serie di altri studi su una più ampia popolazione, per comprendere se realmente esistesse una correlazione o meno. Nessuno studio confermò i dati, che erano del tutto errati, di Wakefield.

  4. In merito alla vicenda Wakefield sarebbe anche dovere di cronaca “raccontare” come sta procedendo, altrimenti è una mezza verità. In data 17 febbraio 2012, l’Alta Corte di Londra ha rinviato il giudizio in merito alla decisione di annullare la sentenza di condanna del Professor John Walker-Smith, all’epoca collaboratore del Dott. Wakefield, che è stato riabilitato http://www.emergenzautismo.org/content/view/1022/2/

    E’ in corso la revisione dell’intera vicenda anche il considerazione dello
    scandalo relativo ai falsi scoop che ha colpito i media facenti capo al magnate Murdoch nel luglio 2011, tra i quali quel Sunday Times presso il quale lavorava il giornalista Brian Deer, autore del “presunto scoop” che ha portato all’incriminazione del Dott. Wakefield tanto è vero che il giornalista è stato denunciato. Bisogna anche ricordare come lo stesso giornale nel 1978 fu implicato in un altro falso scoop relativo agli altrettanto falsi diari di Hitler. Vi consiglio di leggere qui il commento dell’avvocato Roberto Mastalia
    http://ocasapiens-dweb.blogautore.repubblica.it/2011/01/08/la-frode-di-
    andrew-wakefield-part-i/

    “Inoltre, il 10 gennaio 2012 la Società Americana di Microbiologia ha pubblicato quello che considero uno stupendo report “Application of Novel PCR-Based Methods for Detection, Quantitation,and Phylogenetic Characterization of Sutterella Species in Intestinal Biopsy Samples from Children with Autism and Gastrointestinal Disturbances” redatto dai ricercatori del Center for Infection and
    Immunity, Mailman School of Public Health, Columbia University, New York City.
    La studio rivela come gli individui autistici non solo abbiano particolari sintomi
    gastrointestinali, ma anche infiammazioni e varie anomalie nel tratto intestinale superiore e inferiore. Di fatto questo studio convalida il messaggio iniziale del 1998 del Dr. Wakefield.

    In ogni caso, a prescindere dalla vicenda scandalistica e concentrandoci solo su quella medica, vale la pena ricordare che l’articolo pubblicato su The Lancet asseriva due cose:
    1) il mercurio contenuto nei vaccini ed in particolare nel MMR poteva causare danni tali da far cadere un bimbo nell’autismo;
    2) i bimbi autistici soffrono nella quasi totalità di gravi problematiche gastrointestinali.
    Riguardo al punto 1) l’unico studio che aveva tentato di smontare tale assunto, il cd studio “Danese”, ha visto il responsabile Prof. Paul Thorsen accusato di essere stato corrotto da un membro del CDC americano per “taroccare” il risultato (ma non hanno dato alla notizia lo stesso risalto di quella di Wakefield). Senza considerare poi i vari studi degli ultimi anni che riconoscono le problematiche neurologico-immunitarie che possono essere scatenate dalle vaccinazioni.
    Per quanto attiene invece il punto 2) è oramai assodato in tutto il mondo ed anche in Italia (tranne che per il Ministero della Salute italiano) che la stragrande maggioranza di bambini autistici soffre di gravi problematiche gastrointestinali correlate anche a quella che negli USA chiamano la gluten sensitivity.”
    Esistono ben 28 studi in tutto il mondo che confermano le constatazioni del Dott. Wakefield (diventano 30 perchè la nota risale al 2012) https://www.facebook.com/notes/autism-warrior-long-islandny/28-studies-around-the-world-that-support-wakesfields-findings/242611535808631 vanno aggiunti
    8 Agosto 2012 Pediatrics. “Condizioni Gastrointestinali nei bambini con Disturbo dello Spettro Autistico: Sviluppare di un programma di ricerca”
    http://pediatrics.aappublications.org/content/130/Supplement_2/S160.ful
    TRADUZIONE http://translate.googleusercontent.com/translate_c?depth=1&hl=it&rurl=translate.google.it&sl=en&tl=it&u=http://pediatrics.aappublications.org/content/130/Supplement_2/S160.full.html&usg=ALkJrhj_Kckl_KCo1oBG9K0XFI6BNWlVYQ e plos.one 31 Gennaio 2013
    Identificazione del profilo unico di espressione genica in bambini con Disturbo dello Spettro Autistico regressivo (ASD) e ileocolite. I sintomi gastrointestinali sono comuni nei bambini con disturbo dello spettro autistico (ASD) e sono spesso associati a processi infiammatori della mucosa dell’intestino tenue e crasso.
    http://www.plosone.org/article/info%3Adoi%2F10.1371%2Fjournal.pone.0058058
    TRADUZIONE http://translate.google.com/translate?hl=en&sl=auto&tl=it&u=http%3A%2F%2Fwww.plosone.org%2Farticle%2Finfo%253Adoi%252F10.1371%252Fjournal.pone.0058058

  5. Da quanto ne so, il mercurio, almeno negli usa, è stato tolto dal vaccino trivalente, ma l’incidenza dell’autismo non è cambiata. Non sappiamo perché i bambini si ammalino, ci stanno studiando, magari un giorno ne verremo a capo. Credi che non sarebbe “conveniente” per tutti che diminuisse il numero di autistici? Davvero pensiamo che per garantire un profitto alle aziende farmaceutiche sia stato ordito un grande complotto mondiale sostenuto da medici e ricercatori? Io non ci credo e credo che prima di mettere in giro sospetti di questo tipo bisognerebbe essere molto sicuri di quello che si dice, specialmente se lo si fa in TV. Poi siamo liberi di pensarla come vogliamo e troveremo fonti a sostegno di qualsiasi possibile teoria.

  6. condivido pienamente il commento di DGuidi.
    Ma se proprio dobbiamo fare i complottisti, chi ci dice he non ci siano nel cassetto medicine per curare la polio molto più costose dei vaccini? quando si apre lo scenario dei complotti, si perde ogni certezza…
    personalmente, mi fido della medicina ufficiale, avendo la certezza che il medico deve ogni sera e ogni mattino guardare la propria coscienza.

  7. Se è vero che il mercurio dovrebbe essere stato bandito dai vaccini, è vero altresì che ci sono studi, come quello del governo australiano del 2011 relativo all’esavalente Infanrix Hexa, ovvero dichiarazioni come quelle della FDA e dei CDC statunitensi nell’ambito di una causa negli USA, che hanno candidamente ammesso di sapere che ne viene fatto ancora uso in barba ai divieti. http://www.naturalnews.com/035432_vaccines_mercury_court_case.html TRADUZIONE http://translate.google.it/translate?hl=it&langpair=en%7Cit&u=http://www.naturalnews.com/035432_vaccines_mercury_court_case.html&ei=qKlIUaDxCazQ7Abc94HIAg

    E, comunque, se il mercurio dovrebbe essere stato bandito dai vaccini, è stato sostituito dall’alluminio, adiuvante altrettanto pericoloso, e di studi che confermano la pericolosità dell’alluminio e i problemi neurologici che causa ce ne sono a bizzeffe!!!

    Quindi andiamoci piano……

    “Non sappiamo perchè i bambini si ammalano” perchè si vuol continuare a negare!

  8. cara Sandra, wikipedia non è fonte DIRETTA affidabile di informazioni scientifiche, ma quei numeretti tra parentesi quadra rimandano ad articoli di riviste scientifiche accreditate che sono citati nel testo di wikipedia
    sul nesso causalità – correlazione consiglio:
    http://bressanini-lescienze.blogautore.espresso.repubblica.it/2013/02/15/mangia-cioccolato-e-vinci-il-premio-nobel/
    Sandra, non scherziamo sulla scienza…né tantomeno sui bambini!

  9. Abbiate pazienza, alcuni commenti mi finiscono nello spam o in coda di approvazione. Quando li vedo li tolgo. 🙂

  10. Io di vaccini non ci capisco nulla, ma i vaccini che “conosco”, in pazienti sani possono al massimo non funzionare o far venire un po’ di febbre. Argomenti tipo mercurio e quant’altro, sempre nella realtà a me vicina, sono emerete minchiate.
    Poi sicuramente mi sbaglio data la mia nota ingenuità e ignoranza.

  11. ma poi, sara` mica che i casi di autismo aumentano semplicemente perche` si vengono a sapere mentre prima no?
    In tanti paesi (centramerica, sudafrica, asia centrale) in cui fino a poco tempo fa un ragazzo era semplicemente un “disgraziato”, un “ritardato”, si e` in grado di diagnosticare l’autismo.
    E sara` mica che viene diagnosticato in bambini sempre piu` piccoli perche` nei paesi avanzati sono migliorate le capacita` diagnostiche e le competenze dei medici di base?

  12. non,bisogno essere 1 scienciato,recercatori,astrologo per capire nesso vaccini e autismo basta fare una semplice recerca nel populationi che non se vaccinano mai per motivi relegiosi,non trovate nessun trace di autismo,questo e seccesso a 1 giornalista americano e andatto dal amish per trovare 1 centinaia di autistici,invenci ha trovato solo 3 errano adotatti e vaccinati e questa la prova scientifica

  13. ormai,lo scandalo di vaccini e di vecchia data,governi ministeri ,corrute da multinationale farmaceutiche per rendere l obligatorieta di vaccini globali ,di lorenzo,arabia saudita,japon….ect….noi genetori di bambini autistici ,sapiamo come sonno nati nostri figlie e come su reduci dopo le vaccini unitili che difendetti l indeffebili ormai sapiamo che la medicina ortodossa pensa ancora che la terra e piatta

  14. > la medicina ortodossa pensa ancora che la terra e piatta
    non vorrei mancare di rispetto a chi evidentemente parla per drammatica esperienza personale.
    però la scienza pensa che essendo per tutta evidenza la terra piatta, la terra è piatta finchè non si dimostra che non lo è.
    stessa cosa per i vaccini: finchè non verrà dimostrato che causano l’autismo, si rimane fermi all’evidenza che non lo causano.

  15. Fino a che non si faranno studi ufficiali che raffrontano i bambini vaccinati con i bambini non vaccinati non si potranno smentire le testimonianze delle migliaia di genitori che collegano il declino della salute dei propri figli alle vaccinazioni.

  16. >non si potranno smentire le testimonianze delle migliaia di genitori
    >che collegano il declino della salute dei propri figli alle vaccinazioni
    no, non funziona così, piaccia o non piaccia.
    è come con la giustizia: si è tutti innocenti fino a prova contraria.

  17. come mai il vaccino antipolio sabin non esiste più? perchè era diventata l’unica causa di polio in italia… i vaccini possono eccome creare problemi, ma lo si scopre sempre dopo…

  18. Cominciamo a smentire il sig. Luca, i suoi seguaci e le sue banali idee preconcettuose prive di ogni fondamento scientifico secondo cui l’autismo non avrebbe alcuna correlazione con i vaccini ! Questo si che è falso ! Perchè ? Perchè se si considerano tutte le sostanze tossico-nocive presenti nei vaccini come idrossido di alluminio, squalene o MF59, Thiomersal o Thimerosal, nano-particelle tossiche metalliche inestiguibili contenute in tutti i vaccini analizzati da un laboratorio specializzato di Modena del Dr. Stefano Montanari e la Dr.sa Gatti, e le tantissime altre prelibatezze in essi contenuti, la mancanza di un fattore genetico come possibile causa scatenante dell’autismo o di altre patologie sempre seguite da vaccinazioni più o meno recenti, la correlazione temporale fra l’insorgere delle patologie post – vacciniche, il muro di OMERTA’ che si è eretto su questo argomento da parte delle autorità scientifiche e Ministeriali, stiamo poco a fare 2+2 ! Cioè ad affermare con ragionevole certezza che le patologie più disparate, quindi non solo l’autismo, ma soprattutto le encefalopatie post-vacciniche per superamento della barriera ematoencefalica del neonato da parte delle sostanze immuno-allergo-tossiche con sindrome anche spesso di carattere epilettogeno, SONO CAUSATE DALLE VACCINAZIONI NEL NOVANTANOVE PER CENTO DEI CASI conosciuti ! Quindi invito il sig. Luca a postare qualcosa di scientifico che comprovi la totale estraneità dei vaccini dal danno post-vaccinale oppure si dedichi ad altre attività più divertenti (su Internet ce ne sono parecchie) prima di pubblicare scemenze di questo tipo, anche perchè esiste il rischio fondato che molti gli credano specialmente quelli che per informarsi non fanno altro che seguire la massa sperando che vada nella direzione giusta !!! La legge 210 / 1992 non è stata creata per passare il tempo in parlamento, ma per dare modo a chi sia stato danneggiato dai vaccini di essere adeguatamente risarcito del danno anche se questo non lo riporterà alla condizione di perfetta salute pre-vaccinale ! Un saluto da Liberi Dai Vaccini…

  19. Vista la profonda impreparazione o presunzione di conoscenza del sig. luca, dei suoi seguaci, e di una presunta anestesista della cui buona fede e preparazione medico-scientifica dubito fortemente, gli comunico anche che il Dr. Wakefield, sempre tirato in ballo pretestuosamente e ormai ignobilmente da tutti coloro che vorrebbero smentire la correlazione dei vaccini con i danni da essi causati, è stato completamente riabilitato da una sentenza della Corte Britannica della quale si può facilmente trovare il testo (in inglese naturalmente) seguendo le informazioni dei vari motori di ricerca. Ecco… Faccia un po’ di ricerca utile e si aggiorni perchè le sue affermazioni, oltre che anacronistiche, queste si sono degne di essere chiamate delinquenziali, sulla non correlazione Vaccini-Autismo o Vaccini-Patologie immuno-allergo-tossiche da vaccino, e sono totalmente irresponsabili e tendenziose in quanto giocano con la vita dei figli di migliaia di famiglie italiane (circa 400.000 solo nel 2009) e con la vita di quelli che si sono vaccinati contro l’influenza, che per evitare qualche lineetta di febbre si sono ritrovati nei casi peggiori su una sedia a rotelle per emiparesi da vaccino, o per ipertrofia muscolare sempre di origine vaccinica per non parlare delle allergie, del diabete da vaccino e altre meraviglie di cui lei dovrebbe venire a conoscenza per non scrivere più cretinate del genere. Si ricordi anche di informarsi bene riguardo alle malattie che sarebbero state debellate dai vaccini, perché il bum della vendita dei vaccini è esploso casualmente dopo che queste sono state debellate da altri fattori, come qualità della vita diversa, condizioni igienico-sanitarie differenti rispetto ad un tempo ecc… Insomma adesso ritengo che abbia materiale sufficiente per una riflessione più profonda e più lucida rispetto alle sue affermazioni precedenti e che questo le faccia buon pro scrivendo di ciò che conosce anzicchè di ciò che non conosce affatto come i danni causati dalle vaccinazioni !!! Saluti da Liberi Dai Vaccini….

  20. “Lasciateci almeno l’ignoranza, che è molto meglio della vostra idea di conoscenza” (cit.)

  21. Comunque, cito da Wikipedia:
    “Andrew Jeremy Wakefield (1957) è un ex medico e chirurgo britannico, conosciuto principalmente per una pubblicazione scientifica fraudolenta del 1998 in cui sosteneva la correlazione, oggi smentita, tra il vaccino trivalente MPR (morbillo, parotite, rosolia) e la comparsa di autismo e malattie intestinali.”

  22. Controversie sul vaccino trivalente MPR

    Si tratta di un caso di frode scientifica che ha scatenato un caso di allarmismo incontrollato. Nel 1998 venne pubblicato sulla rivista medica the Lancet un articolo che portava false prove sulla relazione tra disturbi di tipo autistico e il vaccino trivalente MPR, una forma di immunizzazione contro morbillo, parotite e rosolia.
    Le conclusioni dell’articolo sono state più volte smentite, tanto da costringere il Lancet a ritirarlo. L’autore principale, Andrew Wakefield è stato radiato dal General Medical Council britannico e non può attualmente esercitare come medico in Gran Bretagna.

  23. Era partito con una splendida citazione qualificante, poi ha voluto rovinare tutto con argomenti così “schiaccianti” ! Semplice sciacallaggio con gioco al ribasso di bassa lega per giunta !!! Cerchi quello che le ho suggerito, poi ne parliamo ! La sua citazione era adatta alle circostanze ma vuole insistere ad ogni costo…… “Lasciateci almeno l’ignoranza, che è molto meglio della vostra idea di conoscenza” (cit.)

  24. appena ho tempo le rispondo citando le fonti, cosa che lei si è visto bene dal fare

  25. Non cambi l’ordine dei fattori, perchè il prodotto rimane sempre uguale. Guardi, se le sue fonti provengono dai turpiloqui di Wikipedia come ha fatto qui sopra, può risparmiarsi tempo e fatica, perchè risponderle sarebbe come sparare sulle ambulanze ! Vede…. non dovendo vendere nulla se non la nostra credibilità, noi contro-informatori sui vaccini e sui danni che questi provocano su migliaia di bambini ogni anno, abbiamo gioco facile sui disinformatori. Ma qui non si tratta di un gioco come lei crede e dimostra di credere scrivendo le sciocchezze che pubblica, qui si tratta di informare correttamente le famiglie, senza pregiudizi di ogni genere, per salvare migliaia di vite umane dalla dannosa speculazione farmaceutica di cui l’Italia e il mondo intero sono vittime da decenni ! Cerchi la sentenza dell’ Alta Corte Britannica che riabilita Andrew Jeremy Wakefield e mi dica dove lavora lo stesso Wakefield attualmente….

    Nel frattempo suggerisco a chi ci legge, di informarsi su come vaccinare consapevolmente, o su come non vaccinare inutilmente i propri figli giocando alla roulette russa con la loro salute … un sito di vera informazione in tema di vaccini e tanto altro ancora a differenza di questo inutile blog autoreferenziale e diffusore di notizie quanto meno ridicole.

  26. Un ultima piccola citazione poi chiudo : Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi conoscendola la chiama bugia, è un criminale ! (Brecht)

  27. Ora cerco su wikipedia qualche info sul bosone di Higgs e ci scrivo un articolo per il mio blog!!! Non so se sia solo ignoranza o dietro ci siano interessi (considerando la portata di questo blogghettino dubito fortemente sulla seconda ipotesi), in ogni caso: VERGOGNA! Fatemi almeno un favore, quando e se avrete figli, documentatevi prima di vaccinarli!

  28. @ Liberi dai Vaccini:
    articoli scientifici referati, per favore altrimenti le sue sono chiacchiere autoreferenziali quanto quelle di questo blog….
    Per quanto riguarda il concetto di correlazione, non so se si e` preso la briga di leggere tutti i post precedenti, ma ribadisco che una correlazione non significa nulla fintanto che non si sono capiti i meccanismi che riproducono tale correlazione.
    E questo vale in generale: per la massa dei buchi neri supermassivi che correla con quella delle galassie che li ospitano, per la quantita` di cioccolata mangiata in media dagli appartenenti ad una nazione che correla con i premi nobel assegnati a quella nazione e quindi anche per le vaccinazioni che correlano con l’insorgere dell’autismo come per tante altre correlazioni che ci sono si, ma non sono spiegate. Una correlazione puo` essere “casuale” e non “causale” (e la differenza fra i due termini e` abissale).

    @ nontoccare: fine, complimenti, hai studiato ad Oxford o Cambridge?

    @Anna: la wikipage sul bosone di Higgs non contiene errori, scommetto pero` che ci hai capito poco o nulla. Affermo questo non per mancanza di fiducia nelle tue capacita`, ma perche` per acquisire certi concetti ci vuole un sacco di tempo ed un sacco di preparazione, quindi, a meno che non abbia una laurea in fisica (e io ce l’ho) dubito che ti sia chiaro quanto riportato sulla wikipage del bosone di Higgs. Questo solo per dire che le wikipages sono dei riassunti piu` o meno dettagliati e piu` o meno divulgativi….. pero` portano le referenze se son fatte seriamente, e se uno vuole e ne ha la capacita` se le puo` andare a studiare.

    Da tutte queste discussioni mi sto convincendo sempre di piu` che la moderna facilita` di reperire informazioni, per quanto bellissima, abbia in se un baco enorme: la gente non e` abbastanza preparata per valutare in modo critico la massa di info a disposizione. Lo dico in generale, non solo per vaccini si o vaccini no.

  29. Cronaca:
    bimba di 9 anni salvata dalla bravura dei medici del Meyer che l’anno strappata ad una encefalite virale. Alla bimba non era stato fatto alcun vaccino da piccola, cosa che i genitori hanno subito orgogliosamente precisato.

  30. Questa è solo una delle primissime sentenze che hanno condannato il Ministero della salute e correlato le vaccinazioni al danno post-vaccinale, cui ne sono seguite diverse centinaia in tutta Italia e ne seguiranno altre migliaia già in fase di preparazione istruttoria, naturalmente con i tempi biblici della giustizia italiana ! Avvocati specializzati nella Vaccine Law, una branca della giurisprudenza che vi guardate bene dal citare, ricevono almeno una ventina di segnalazioni di danno da vaccino alla settimana, e non sto parlando solo di autismo ! Leggete le info su (www.comilva.org) e non perdete tempo con questi c………….i, probabilmente al soldo di qualche multinazionale del farmaco o alla semplice ricerca di un po’ di visibilità in rete allo scopo di riempire il loro vuoto esistenziale. Questi individui sono molto bene indottrinati e degni di esercitare solo il peggiore sciacallaggio ai danni dei già danneggiati dai vaccini stessi ! Se chiedete referenze scientifiche su questo argomento basta cercare, e scoprirete che lo stesso Ministero della salute ammette a chiare lettere l’esistenza del danno vaccinale, quindi pubblicando queste idiozie, andate contro il vostro stesso probabile sponsor (sono tutte mie opinioni) ! Oppure leggetevi “l’istruttivo pingback – Il ritorno della polio” qui sopra citato, così vi farete una cultura che tutti i popoli europei vi invidieranno sul tema delle vaccinazioni e dei danni da vaccino ! Sappia l’autore che potrà trovare il mio presente commento anche su FB. nel caso gli venisse in mente di non pubblicarlo…. Saluti da liberi Dai Vaccini.

    http://www.informasalus.it/it/articoli/sentenza-antipolio-autismo-busto.php

  31. Maxi risarcimento per bimba morta – BIMBA UCCISA DA UN VACCINO !

    Alla famiglia assegnati 200mila euro più indennizzo
    Pesaro, 4 luglio 2013 – UNA VACCINAZIONE esavalente poi rivelatasi fatale. L’altro ieri, un giudice del tribunale civile di Pesaro ha riconosciuto colpevole il Ministero della Salute e stabilito un risarcimento di 200mila euro, più un vitalizio di circa 700 euro al mese, più un ulteriore indennizzo ancora da quantificare (oltre agli arretrati calcolati dalla vaccinazione ad oggi) — alla famiglia di una bambina pesarese di neanche 6 mesi morta in culla nel febbraio del 2003. Il giudice ha riconosciuto il nesso causale che una serie di medici luminari consulenti della famigla e poi lo stesso consulente del giudice hanno stabilito tra la vaccinazione esavalente cui la bambina venne sottoposta poco dopo la nascita, che risale al settembre del 2002, e la morte avvenuta a febbraio.
    LA TRAGICA VICENDA viene ripercorsa adesso dall’avvocato Luca Ventaloro, del foro di Rimini (ma lavora anche a Roma), esperto in diritto sanitario minorile, che ha già trattato altri casi analoghi e a cui la famiglia pesarese —il padre rappresentante, la madre impiegata, genitori tra l’altro di altri due bambini — si è rivolta dopo la morte della congiunta. «La bambina — dice l’avvocato Ventaloro — iniziò ad accusare molto presto una serie di sintomi collegati alla vaccinazione. Dolori articolari continui, totale inappetenza, sovvertimento del ritmo sonno veglia ecc. La morte colse una sera di febbraio del 2003 la bambina nel sonno, e l’autopsia stabilì che la causa finale era stata una polmonite interstiziale. Il vaccino esavalente era stato composto da antipolio, una difto-tetanica, anti epatite B, anti-pertosse e antiemofilo. Vinta la causa con il Ministero — dice l’avvocato — faremo la causa civile anche all’Asur di Pesaro».

    I RISARCIMENTI per morte da vaccino fanno capo alla nota legge numero 210 del 1992, che riguarda appunto l’indennizzo «a favore dei soggetti danneggiati da complicanze di tipo irreversibile a causa di vaccinazioni obbligatorie e trasfusioni». Gli indennizzi previsti dalla presente legge sono corrisposti dal Ministero della Sanità.
    ale.maz.

    http://www.ilrestodelcarlino.it/pesaro/cronaca/2013/07/04/914327-maxi-risarcimento-bimba-morta.shtml

Comments are closed.