E non saranno mica le prime elezioni che perdo!

Dai che in cuor nostro lo sapevamo.
La sfida era impari.
Se un anno fa qualcuno ci avesse detto che Renzi se la sarebbe giocata in un ballottaggio contro Bersani, ci saremmo messi a ridere.

La sfida è stata lanciata e non si torna indietro.

Bersani ha la mia stima, potrà non far male, a patto che riesca a tenere alto l’orgoglio di questo popolo che non lo tradisce mai.

Ha vinto la conservazione, contro il cambiamento.
Non è la prima volta, non sarà l’ultima.
Anzi, di solito va sempre a finire così.

Matteo Renzi, nelle prossime settimane, si gioca tutta la sua credibilità.
Poi, magari vi spiegherò perché, ora sono le 2 di notte ed il discorso è troppo lungo.

Per come si è comportato anche stasera, riconoscendo immediatamente la sconfitta, sono sicuro che il prossimo giro sarà quello buono.

Ne sono abbastanza convinto.
Ero già renziano prima che esistessero i renziani.

E buona giornata.

Abbiamo provato a cambiare la politica, non ce l’abbiamo fatta ora dimostriamo che la politica non ha cambiato noi. È bene che smaltita la delusione, si riprenda il cammino. Abbiamo tre cose dalla nostra parte: l’entusiasmo, il tempo, la libertà.

Luca

2 thoughts on “E non saranno mica le prime elezioni che perdo!”

  1. “Matteo Renzi, nelle prossime settimane, si gioca tutta la sua credibilità. Poi, magari vi spiegherò perché, ora sono le 2 di notte ed il discorso è troppo lungo”

    Ok, tutto il tempo che vuoi, ma sono curioso di leggere qualcosa a tal proposito. Me lo segno. 🙂

Comments are closed.