Si, ma insomma, questo confronto in TV?

Ormai è stato detto tutto sul confronto dei cinque candidati alle primarie del centrosinistra ospitato l’altro giorno su SKY.

A parte Puppato e Tabacci, che non ci credevano nemmeno loro di essere lì a parlare di cosa avrebbero fatto quando saranno Presidenti del Consiglio, a me è parso di vedere un sostanziale pareggio tra Renzi e Bersani.
O meglio, a me è piaciuto più Renzi, perché mi piace più Renzi, ma sono pronto a scommettere che a chi piace Bersani è piaciuto di più Bersani.
Detta così pare una cretinata, e forse lo è anche.
Ma quello che penso è che i confronti di questo tipo difficilmente spostano più di tre o quattro voti.

Renzi è stato più bravo nel gestire il tempo a disposizione ed è stato spesso più convincente, ma ha deluso molto nell’appello finale, in cui Bersani è stato molto più bravo.
Insomma, il confronto ha soprattutto chiarito in modo definitivo che la partita la giocano in due. Vendola in dibattiti di questo tipo non rende, perché in un minuto e mezzo a mala pena riesce a fare l’introduzione al cappello di un suo discorso. Non poteva essere la sua serata. E sembra essere proprio lui il meno convinto delle sue possibilità di vittoria.

A beneficiare del confronto è stato soprattutto il PD, che oggi veleggia intorno al 32% e di questo dobbiamo esserne solo contenti.

A questo punto, a meno di miracoli, in parte scongiurati dalle ridicole regole delle primarie, si andrà ad un ballottagio tra Bersani e Renzi, con Vendola che probabilmente si schiererà con il segretario del PD, che diventerà il candidato premier del centro-sinistra.
In ogni caso, Matteo Renzi avrà vinto.

La cosa più difficile per lui sarà riuscire a tener lontani tutti i riciclati, i liberal improvvisati e gli impresentabili che vedo addossarsi verso la sua candidatura.
Il governo del centro-sinistra che vincerà nel 2013 difficilmente reggerà ed allora sarà il turno di Renzi.
Questa volta per davvero.
E scegliere chi portarsi dietro e chi no sarà fondamentale.

Luca

One thought on “Si, ma insomma, questo confronto in TV?”

  1. pensa te, l’ho visto pure io.. poi quando ho sentito le persone di sinistra a cui si ispirano tutti.. mi sono cadute un po’ le braccia 😛

Comments are closed.