Ma davvero vi frega qualcosa della legge elettorale?

Non ho dati certi, ma sono abbastanza convinto che questo grande interesse per la legge elettorale sia tutto italiano.
Secondo me, ripeto non ho dati certi, negli altri paesi la gente va a votare, sa che deve farlo seguendo certe regole e sa che, in qualche modo, le sue scelte si manifesteranno nel modo in cui verrà composto il parlamento.
Non credo che la gente stia lì a disperarsi per capire come funziona tutto il sistema.

Da noi, no.
Sono 25 anni che sento parlare di riforma della legge elettorale.
A volte riescono a cambiarla, molte altre no.
Cosa cambia?
Niente, ovviamente, perché i partiti si attrezzano di conseguenza e trovano il modo per ottenere il massimo dei voti dal sistema elettorale vigente.

Anche le tanto acclamate preferenze, per altro strumento principale del voto di scambio, non cambiano la sostanza. Perché i candidati vengono comunque scelti dai partiti, e non è che vai a votare e puoi indicare il tuo amico che è una brava persona e che vorresti veder sedere in parlamento. Perfino le primarie di collegio, che mi auguro il PD adotti prima o poi, non cambiano neppure quelle la sostanza. Perché devi comunque passare da candidature almeno in parte sostenute dal partito.

Gli italiani vorrebbero eliminare la mediazione dei partiti e vivere in una qualche strana forma di democrazia diretta.
Qualunque riforma elettorale li scontenterà.
Perché a nessun italiano importa niente della legge elettorale, come non gli importa di capire in che modo funziona il frigorifero che ha in casa.
E’ solo l’ennesima lamentela, l’ennesima scusa per addossare ad altri le proprie responsabilità.
O per evitare di trovare delle soluzioni che implichino anche il proprio intervento fattivo.

La cosa fantastica è che i partiti, invece di sforzarsi di educare i cittadini e di rendere chiaro il loro ruolo, si incartano pure loro nelle discussioni sui modi, dimenticando sempre i contenuti.
Assecondati, in questo caso, pure dal Presidente Napolitano, ahimè.

Luca

One thought on “Ma davvero vi frega qualcosa della legge elettorale?”

  1. Forse quello che osservi avviene perchè l’Italia è l’unico paese “democratico” in cui è stata sviluppata una branca apposita della scienza che studia il modo di vincere le elezioni modificando il sistema elettorale

Comments are closed.