Si può trattare con la mafia

Per proteggere i suoi cittadini lo Stato deve provare a trattare con tutti, perfino con la mafia

georgofili

Lo so di dirla grossa, ma se lo Stato, in un momento in cui la mafia metteva le bombe in giro per il paese uccidendo gente innocente e seminando il terrore, avesse cercato dei canali riservati per imbastire una trattativa che permettesse, almeno nell’immediato, di garantire l’incolumità dei suoi cittadini, ecco io non ci troverei niente di scandaloso o di sbagliato.

Ovvio che queste cose non si devono dire, che nessuno potrà mai ammetterlo, come succede con molte delle operazioni che la nostra intelligence fa ogni giorno.
Ma si può trattare con tutti, perfino con la mafia, se in gioco c’è la sicurezza dei cittadini.

Non facciamo le verginelle.
Non si gioca a fare gli irreprensibili con la pelle delle persone.

Del resto, l’utilizzo dei collaboratori di giustizia, non è esso stesso un modo di trattare con la mafia?

Luca

2 thoughts on “Si può trattare con la mafia”

  1. Gli avresti dato più potere di quanto già non ne avessero: non è fattibile come proposta. Anzi avrebbero dovuto essere molto più duri di quanto in realtà non lo siano stati (perchè sotto sotto, qualcuno al governo colluso con la mafia c’era eccome…).

Comments are closed.