Quando si dice, abitare in culo al mondo

L’isolamento di Siena dal resto del mondo sta diventano intollerabile.

Breve cronaca della mia trasferta di ieri.

Un’ora e quaranta minuti per andare da Milano a Firenze in treno.
Quasi tre ore per andare da Firenze a Siena in treno, di cui mezz’ora trascorsa alla stazione di Empoli nel buio, insieme ad alcuni zombie. Nella foto non si vedono, perché sono alle mie spalle. Mi stavano inseguendo.

Ci fosse stato un distributore di sigarette, avrei ripreso a fumare.

L’isolamento di Siena dal resto del mondo sta diventano onestamente intollerabile.

Luca


5 thoughts on “Quando si dice, abitare in culo al mondo”

  1. Benvenuto!!! non è Siena ma la condizione disastrosa dei trasporti pubblici in cui versa l’Italia. E’ il prezzo da pagare per aver incentivato sempre e comunque la FIAT a scapito del resto.
    Ti dico solo che per tornare al mio paesino a 30 km di Milano (che terrò segreto in questa sede 😛 ) con l’intercity Firenze – Milano che ci mette 3 ore, impiegavo meno tempo a tornare a casa mia che con il freccia (che faccio notare, costa più del doppio) il quale come dici tu ci mette 1 ora e 40.
    Enjoy

  2. io ho scoperto da poco che firenze non fa più voli diretti con catania.. il problema è ben più che siena..

  3. il milano-siena (e il siena-montieri) sono i due motivi per cui uso poco la mia magione toscana.
    lo stato dei trasporti in italia è lasciato a livelli indecorosi (un esempio banale: tra bologna e verona – asse roma – germania, per farci capire – c’è un tratto a binario unico). e così altre meraviglie…

Comments are closed.