Roma 2020 sarà al massimo il titolo di un film apocalittico

Mario Monti ha fatto la scelta giusta fermando la candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2020

Nonno Mario ha fatto la cosa giusta, ed ha bloccato la candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2020.

Anche fossimo stato un paese normale, non si organizzano i Giochi Olimpici in una città che non ha una metropolitana.
E non la si fa organizzare ad un Comitato Promotore composto da gente che ha già fatto la rovina dello sport italiano.

Alemanno pare l’abbia presa bene.
Lui punta comunque a quelle invernali.

Luca

7 thoughts on “Roma 2020 sarà al massimo il titolo di un film apocalittico”

  1. Curiosità: in base a cosa dici che lo sport italiano è in rovina? I medaglieri delle ultime Olimpiadi non lo direbbero. Se invece ti riferisci allo sport di base, allora le responsabilità sono anche di altri

  2. Leggiamo poi i nomi del comitato promotore di Roma 2020. Dopo il presidente, Gianni Letta, troviamo fra gli altri: Pescante, Carraro, Abete, Azzurra Caltagirone, Montezemolo, De Laurentiis, Della Valle, Elkann, Geronzi, Malagò, Marcegaglia, Regina. Il gotha trasversalissimo del potere economico, finanziario ed editoriale italiano, compresi alcuni dei protagonisti dei flop sportivi più disastrosi, da Italia 90 ai mondiali di nuoto del 2009.

    Stefano Menichini

  3. Lo sport italiano non ha una lira, non ci sono impianti, quelli costruiti fanno pietà, siamo freschi responsabili della enorme figura di merda dei mondiali di nuoto (guarda caso a Roma), gli atleti, a parte pochi sport, devono fare i militari per potersi allenare, perché in pratica non esistono le società sportive. Lo sport a scuola o all’università non viene praticato.
    E poi, tutto questo gran trionfo di medaglie alle olimpiadi io non me lo ricordo. Otto ori a Pechino. Capirai…
    http://www.olympic.it/italian/country/id_ITA

Comments are closed.