Prepariamoci al 2012 dei blog

Da molte fonti giungono voci che questo potrebbe essere l’anno della crisi dei social network e quello della ripresa dei blog.
La crescita di Facebook e compagnia sta rallentando, i ricavi generati si assestano, le prospettive di sviluppo anche.
Il vecchio meccanismo della bolla.
Per una Zynga che fa miliardi, ci sono migliaia di altre società che nascono morte.
In tanti dovranno tornare ad interrogarsi sul come sfruttare i socialcosi per far soldi.

Twitter, strumento ormai usato da tanti e noto a quasi tutti, non ha ancora un suo modello di business chiaro.
I vari Groupon e simili sono già alla fase discendente.

Per questo i blog, con i quali nessuno è mai riuscito a fare un euro (vedi anche alla voce Splinder), ritorneranno in auge.

Il titolare è pronto a cavalcare l’onda.

Nel frattempo, se vi interessa, questo è un sommario delle statistiche del mio blog.
Non sono molto affidabili, ma si presentano bene.

Luca

5 thoughts on “Prepariamoci al 2012 dei blog”

  1. Guarda, mi sembra che tornino molto poco queste statistiche… Se vuoi, le falsiamo

  2. Non mi è chiara la consecutio logica del fatto che la crisi di FB etc.. riporti in auge i blog. Probabilmente mi sbaglierò, ma penso che i blog continueranno ad avere i volumi che hanno sempre avuto. Ma tranquillo, continuerò a commentare polemicamente i tuoi post 🙂

Comments are closed.