E la cialtroneria che è sempre del prossimo

Sulla tragedia della Costa Concordia si stanno dicendo molte cose, quasi tutte per cercare di dimostrare quanto fossero cialtroni ed inadeguati il capitano e l’equipaggio.
Sulle responsabilità del capitano la magistratura indagherà.
Sulla preparazione dell’equipaggio per ora si può solo far notare che un transatlantico con cinquemila persone a bordo si è rovesciato di notte, a gennaio, e sono morte cinque persone.
Portare in salvo cinquemila persone in due ore è stata un’impresa abbastanza degna di nota per un equipaggio di incompetenti.

Un membro dell’equipaggio ha scritto al Post spiegando, con parole colorite, come siano andate le cose.

Luca

One thought on “E la cialtroneria che è sempre del prossimo”

  1. Vero, e quelle cose le hanno dette i naufraghi….. io tutta questa colpa ai giornalisti non la darei, ecco.
    Ci sara` chi ha compiuto il suo dovere e chi no.

Comments are closed.