Il lusso e l’orrore

Se non siete impressionabili e masticate un po’ di inglese, leggetevi e vedetevi il reportage della CNN dentro la villa da sogno di uno dei figli di Gheddafi.
Il giornalista della CNN vi ha trovato Shweyga Mullah, una donna etiope di 30 anni a cui la moglie di Hannibal, uno dei figli di Gheddafi, ha rovesciato acqua bollente sulla testa, scarnificandola in pratica.
Shweyga era la tata della figlia di Hannibal e si era rifiutata di picchiarla perché piangeva troppo.

I figli purtroppo riescono spesso ad essere ancora più crudeli dei loro padri.

Luca

Via | Francesco Costa