Sostenere WikiLeaks

wikileaks
(Da ieri questo è il mio sfondo sul pc).

L’ho detto e ridetto da tanti mesi che Wikileaks, pur con dei punti interrogativi, non può che essere una iniziativa da sostenere.

Amazon gli ha spento i server e temo che sarà sempre più difficile vederlo online.
Massimo Mantellini racconta accuratamente i dettagli della storia.

Intanto, per aiutare Assange (sulle cui ridicole accuse di stupro parleremo un’altra volta), l’unica pagina ancora disponibile pare essere questa.

Il modo più semplice per seguire WikiLeaks rimane comunque Twitter.

Luca