I miei complimenti

scontri roma

I miei complimenti ai coglioni che stanno mettendo a ferro e fuoco Roma e ai rincoglioniti che hanno organizzato il corteo degli studenti il giorno del voto di fiducia alla Camera.

Luca

7 thoughts on “I miei complimenti”

  1. spetta lucacicca, nell’articolo dice che non sono solo studenti, ci son anche metalmeccanici, cittadii de L’Acquila dalla campania e immigrati. E` vero non sono “gli italiani”, ma la gente e` esasperata, tanto esasperata e a me fa un po’ paura.

  2. Proprio perché la gente è esasperata, forse oggi era bene tenerla lontana da Roma e non far confluire tutte le incazzature del paese nello stesso posto.
    Che poi ci sono gli imbecilli dei centri sociali e va a finire come è andata a finire.

  3. gli “imbecilli dei centri sociali” sono anche mia figlia diciassettenne e molti suoi amici : ragazzi che pensano, sono coinvolti. Che credono in valori forti, anche se spesso, urlandoli, si assordano perfino tra loro. Che pensano ancora che le manifestazioni siano dimostrazioni di pensiero, di disagi… Poi, gli imbecilli sono ovunque, senza colore e provenienza, e mi stupisco di questa tua settaria definizione, perchè finora mi eri sembrato un analista piuttosto lucido.

  4. @monica: mai intravisto niente di buono nei centri sociali, mi dispiace. Ciò non toglie che tra quelli che li frequentano non ci siano anche brave persone. Bisogna che smettano di frequentarli presto, però.

Comments are closed.