Lasciate perdere

C’è una giornalista precaria del Corriere della Sera in sciopero della fame perché non la assumono.

La prima cosa che viene in mente è che, se facessero tutti così, tra un mesetto in Italia ci sarebbe una moria di massa.
Che magari tornerebbe utile a chi rimane.

In rete, la solita triste rete italiana, è tutto un consumarsi in grida di scandalo e di solidarietà alla sventurata ragazza.
Senza sapere niente della storia
Che quando c’è da mettere un like, gli italiani non badano a spese e solidarizzano più o meno con tutti.

Luca

3 thoughts on “Lasciate perdere”

Comments are closed.