Dove vanno a finire i palloncini?

Credo che ognuno di noi si sia chiesto cosa succeda ad un palloncino quando ci sfugge e vola via.
Luke Geissbuhler ha preso un pallone meteo (un palloncino più robusto), ci ha attaccato una telecamera, un iPhone che fungesse da ricevitore GPS per localizzarlo e lo ha lanciato.

Credo che ognuno di noi si sia chiesto cosa succeda ad un palloncino quando ci sfugge e vola via.
Luke Geissbuhler ha preso un pallone meteo (un palloncino più robusto), ci ha attaccato una telecamera, un iPhone che fungesse da ricevitore GPS per localizzarlo e lo ha lanciato.

Il palloncino è volato in alto, sopra le nuvole.
Dopo 70 minuti aveva raggiunto i 30480 metri.
A quel punto, la pressione più bassa rispetto al suolo ha portato il palloncino ad espandersi oltre il punto di rottura, ed è scoppiato.

Dopo 100 minuti circa dal lancio è atterrato col suo paracadute a circa 30 miglia dal punto di lancio.
Lo hanno recuperato su un albero, con grande gioia del figlio di Luke.

Ora sappiamo cosa succede ai palloncini quando volano via.

Luca

Se il video è lento, lo trovate anche su YouTube.

Via | Giavasan

2 thoughts on “Dove vanno a finire i palloncini?”

  1. Mah, in realtà sono poche, se pensi che è arrivato a più di trentamila metri di altezza.
    Nel video infatti dicono che gli spostamenti orizzontali sono stati compensati da venti contrari che hanno ridotto il totale dello spostamento.

Comments are closed.