Andate poi a dire che sono gadget che non servono a niente

Proloquo2Go

I giochini tecnologici servono a farci divertire, ma servono anche ad aiutare la vita delle persone.
Se iPhone, iPad ed altri device “touch screen” hanno migliorato l’usabilità delle applicazioni quando siamo in movimento e non stiamo seduti alla scrivania, è vero che hanno aiutato molto anche persone con disabilità.
Una cosa è usare una tastiera, altra cosa è sfiorare uno schermo.

Proloquo2Go è un fenomenale software che permette alle persone di comunicare tramite la selezione di semplici immagini sullo schermo.
Del tipo “Ho fame”, “Ho sonno”, “Devo fare pipì”.

Prima che i suoi genitori acquistassero un iPad e ci installasero sopra Proloquo2Go, Caleigh Gray, tre anni e gravi lesioni cerebrali, non riusciva nemmeno a rispondere si o no.
Ora riesce a comunicare.

Proloquo2Go è un software che costa 140 €, può essere installato su iPad/iPhone e presto anche su Android, è sviluppato da una società olandese e se fossi in loro andrei molto fiero di quello che fanno.

Luca

Via | Il Post