Perché, se erano clandestini allora andava bene?

Il nostro Ministro dell’Interno si è premurato di dichiarare che la ormai celebre vedetta libica ha mitragliato un peschereccio siciliano per errore in quanto pensava si trattasse di una nave di clandestini.
Perché ai clandestini, come è noto, si spara.
Non basta arrestare i cattivi per essere bravi poliziotti.
Bisogna innanzitutto non sparare ai buoni.

maroni con la coppola

Il Ministro Maroni, che qualche giorno fa presenziava accanto a Borghezio ai riti demenziali celebrati da Bossi, oggi ne ha sparata una grossa.

Il nostro Ministro dell’Interno si è premurato di dichiarare che la ormai celebre vedetta libica ha mitragliato un peschereccio siciliano per errore in quanto pensava si trattasse di una nave di clandestini.

Perché ai clandestini, come è noto, si spara.
Perfino il comandante del peschereccio ha dovuto giustificarsi:

Non so perchè il ministro dica queste cose, ma tutto si può affermare tranne che sia stato un incidente. Nè è possibile sostenere che ci abbiano scambiati per clandestini. Hanno sparato per colpirci e potevano ucciderci.

Se fossero stati clandestini e fossero stati affondati, chi è che sarebbe venuto a risaperlo?

Quando sentirete un elettore del centro-sinistra dire che si, in fondo, Maroni è un buon ministro, fategli presente anche questa dichiarazione.
Non basta arrestare i cattivi per essere bravi poliziotti.
Bisogna innanzitutto non sparare ai buoni.

Luca

One thought on “Perché, se erano clandestini allora andava bene?”

  1. Ho appena letto questa intervista e sono senza parole. povera Italia, come siamo ridotti per colpa dell’affarismo senza scrupoli del nostro premier…

Comments are closed.