My compliments to Mike Portnoy

Mike Portnoy è il batterista che venti anni fa ha dato il via ad un nuovo modo di suonare lo strumento nella musica heavy, esce dal gruppo Dream Theater.
Nel mondo della musica, nel quale gli U2, senza nessuna vergogna, stanno per pubblicare un altro album, la capacità di saper dire basta è cosa rara ed apprezzabile.

Ho talmente amato i Dream Theater da arrivare a detestare i loro ultimi mediocri lavori.
Per questo motivo accolgo con soddisfazione la notizia dell’uscita di Mike Portnoy dal gruppo.

Mike Portnoy è il batterista che venti anni fa ha dato il via ad un nuovo modo di suonare lo strumento nella musica heavy.
Ora dice di non poterne più:

Sono 20 anni che non interrompiamo il ciclo scrittura/disco/tour (dei quali ho supervisionato OGNI aspetto senza mai una pausa, e anche se qualche mese lontano dagli altri durante gli anni è stato d’aiuto, ho sperato che che la band avesse potuto esser d’accordo nel prendere una piccola pausa e ricaricare le batterie…

Tristemente, parlando coi ragazzi, è emerso che non condividono la mia opinione, hanno deciso quindi di continuare senza di me piuttosto che farmi respirare. Mi sono anche offerto di partecipare occasionalmente agli impegni della band durante il 2011, ma non ne hanno voluto sapere…

Anche se mi fa davvero male pensare i DREAM THEATER senza Mike Portnoy (cazzo, mio padre ha dato il nome alla band!!), non ho voluto impuntare i piedi… così ho deciso di sacrificare me stesso e lasciare semplicemente il gruppo.

Nel mondo della musica, nel quale gli U2, senza nessuna vergogna, stanno per pubblicare un altro album, la capacità di saper dire basta è cosa rara ed apprezzabile.

Luca