La prossima volta, ampliatevi il cervello

La vicenda dell’ampliamento dell’inutile Aeroporto di Ampugnano non poteva che finire così.
Con il presidente di MPS (e ora anche di ABI) indagato per aver favorito il fondo Galaxy nella privatizzazione dell’Ente che gestiva l’aeroporto.

Basterebbe il buon senso, quasi sempre, per capire quando certe opere sono oggettivamente talmente inutili da non poter non allungare ombre di sospetto su chi si adopera per volerle realizzare.

A Siena non abbiamo l’autostrada, non abbiamo la ferrovia elettrificata, ma hanno tentato di farci sembrare indispensabile un aeroporto.
Prima delle valutazioni di impatto ambientale, prima delle turbative d’asta, prima ancora della valutazione dei costi, ci vorrebbe una classe dirigente capace.
Non dico onesta, sarebbe troppo e troppo illusorio.
Capace.
Basterebbe questo.

Luca

10 thoughts on “La prossima volta, ampliatevi il cervello”

  1. A parte che a Siena non c’è solo la destra come alternativa ( e condivido il brivido di orrore di Dema), ma comunque, per principio, una purga è salutare per tutti…..poi si può tornare a governare per altri 50 anni, ma almeno uno sa che se sgarra va a casa, no?

  2. @pdp: hai ragione alle ultime elezioni si è candidato con le liste civiche un nome nuovo: Pierluigi Piccini!!!

  3. @dema: ok, lo so che altrove non abbondano candidature. vediamo cosa esce stavolta…..

Comments are closed.