E voi che dicevate che Farmville è una cretinata

luca farmville

Ci sono quelli che hanno giocato su Facebook a Farmville e quelli che no.
Ci sono quelli che hanno intravisto nel gaming online di Zynga (casa produttrice di Farmville) un perditempo per impiegati annoiati e quelli che ci hanno visto un formidabile business.

Zynga, nel frattempo, il prossimo anno potrebbe fatturare 1 miliardo di dollari (!) e Google gli ha staccato segretamente un assegnino di almeno 100 milioni di dollari per sviluppare quello che si potrebbe chiamare Google Games e che potrebbe rientrare nel progetto più ampio di social network di Google.

Quelli di Zynga, come si è visto, sono stati dei geni.
Semplicemente perché hanno fatto una cosa semplice e l’hanno fatta per primi.
La gente non è disposta a spendere un euro per scaricare musica legale, ma ne spende magari 10 per comprare benzina per il trattore nel suo Farmville.
Ora in tanti vorrebbero percorrere questa strada.
Non sarà facile ripetere il successo.

Luca

Via | Punto Informatico

One thought on “E voi che dicevate che Farmville è una cretinata”

  1. giochicchio a farmville, come passatempo senza impegno. Da tempo sto cercando di fare parte del centro farmvillisti anonimi, per aiutare gli altri alla disintossicazione… ma non ho mai pensato di poter pagare una lira per ottenere “bonus”, o altre porcate… di sicuro sono in tanti, ma mi stupisco sempre come sia possibile…
    certamente, chi ha creato zynga è un genio. ma dubito che il nuovo giochino – recentemente lanciato – avrà la stessa fortuna, perchè è troppo simile…

Comments are closed.