Bordin se ne va difendendo Pannella

Massimo Bordin lascia la direzione di Radio Radicale.
E probabilmente lascerà anche la conduzione di Stampa e Regime, la rassegna stampa della radio.

E’ un peccato.

Comunque la si pensi, Massimo Bordin è un grande giornalista e faceva una rassegna stampa splendida.
A chiunque piaccia un po’ la politica non può non affascinare il modo di leggere ed interpretare i giornali di Bordin.

La trasmissione della domenica sera di Pannella e Bordin, con la lite in diretta è imperdibile.
Ovviamente dovete accendere il traduttore di linguaggio radicale.
Se non siete avvezzi al linguaggio radicale, vi sembreranno soltanto due vecchi che parlano in modo sconclusionato, altrimenti vi divertirete.

Bordin se ne va senza sbattere la porta e difendendo Pannella che lo ha stremato fino a portarlo alle dimissioni.
Tanto di cappello.

Luca

2 thoughts on “Bordin se ne va difendendo Pannella”

  1. Mi spiace perché apprezzo molto Bordin.
    Pannella ha perso da tempo l’uso della …grammatica. Porello…

  2. semplicemente geniale… meglio di Ionesco… Bordin a me non dispiace per nulla, pur avendo idee un po’ diverse

Comments are closed.