3 thoughts on “Non mi scordo di quello che hai fatto”

  1. Magari non sbattergli in faccia la foto della bara, ma forse sono io esagerato.
    E’ una persona che ha fatto un percorso, è stato perdonato dal padre delle vittime.
    Che ne sappiamo?
    Perché poi vengono fuori i giustizieri che non ti aspetti, tipo Gramellini stamani su La Stampa.

  2. @Luca Cicca:avevo inteso male il tuo post. E da come ti ho scritto la domanda, capisco anche perchè: le due ore di sonno…
    Sulla feccenda, siamo in accordo completo.

Comments are closed.