Brutto pezzente infame

Il titolo di questo post lo dedico al nostro presidente del consiglio ed alla sua frase pronunciata sabato scorso a Roma.
La frase in questione è quella in grassetto.

Continueremo con la stessa determinazione la lotta contro la mafia e la criminalità organizzata. Vogliamo dare più sicurezza per i cittadini, vogliamo arrivare ad avere meno tasse, meno burocrazia, più infrastrutture e più verde.
Vogliamo anche vincere il cancro che colpisce ogni anno 250mila italiani e che riguarda quasi due milioni di nostri cittadini.
Dobbiamo affrontare questi tre anni forti di un pieno mandato dagli italiani.

Da parte mia e da parte di tutti quelli che hanno pianto persone morte di cancro.

Luca

5 thoughts on “Brutto pezzente infame”

  1. il problema nn sono le fesserie che il nano bastardo dice,il vero problema sono quei pecoroni che lo seguono come fosse un dio
    per quanto riguarda la sparata sul cancro spero che anche lui passi la croce che ha passato mia mamma

  2. il problema sono invece le idiozie che dice. ogni tribuno, ogni concionatore di professione, ha seguito per la natura stessa dell’uomo. per questo ha maggiore responsabilità rispetto a chi normalmente non viene manco ascoltato.
    Quelle parole sono mere assurdità, per le quali deve chiedere scusa. possibilmente, entrando nel reparto di oncologia dei principali ospedali italiani. lui può permettersi wash out completi alla bisogna, per cui non sa che succede normalmente…
    che disgusto…

  3. @luca: mi trovi pienamente d’accordo sul fatto che abbia superato – da tempo – ogni limite.
    le cretinate dei suoi scherani sono semplicemente il tentativo di incensare il padrone nella speranza di ottenere il seggio alla sua destra. quelli sono patetici, nemmeno ridicoli.

Comments are closed.