File e fonde

Ieri notte, ad un’ora inverosimile, con in braccio il figlio 2.0 malaticcio non ho trovato niente di meglio da fare che ascoltare su SKY Active la telefonata di Berlusconi ad un convegno a Riccione.

Era presente Formigoni che, nella sua travolgente simpatia tipica dei ciellini, duettava con il suo sommo maestro ed ispiratore.

Ad un certo punto Berlusconi si è complimentato con Formigoni per aver realizzato delle suonerie da scaricare e da usare per i cellulari.
Ha detto una cosa del tipo: “Ho saputo che hai dei file musicali da mettere nei telefonini”.

Ecco, solo che non ha pronunciato file in inglese.
Ha detto FILE e non FAIL.

File musicali.
Si, quelle file alla posta in cui la gente si mette a cantare e ballare.
Quelle lì.

Inizia a perdere colpi. Non sa più nemmeno leggere i bigliettini che gli scrivono.

Luca