Essere incapaci e fare i fenomeni

Non dirò una parola sulla Juve.
E’ al terzo posto e con una rosa di giocatori mediocri, senza veri fuoriclasse, credo sia ingiusto pretendere di più.

Una parola la vorrei però spendere per Dida, il portiere del Milan, autore di alcune tra le più comiche papere della storia del calcio.
Ieri sera, a partita vinta, si è messo a fare il simpatico.
Del tipo che faceva finta di non riuscire a prendere una palla lenta per poi rincorrerla e fermarla sulla linea.

Non credo che sia stato notato da molti, i telecronisti non l’hanno evidenziato.

Le persone con grandi difetti che si mettono a rimarcare quelli degli altri mi hanno sempre incuriosito.
Ed irritato.

Luca

One thought on “Essere incapaci e fare i fenomeni”

  1. Sì, ci ho fatto caso e mi è piaciuto poco. Tra l’altro da un portiere è una vigliaccata doppia, perché è virtualmente immune dal fallo punitivo che ogni giocatore di movimento che si faccia venire idee simili subisce immancabilmente. Secondo me gli è andata bene che poi non ci siano stati calci d’angolo…

Comments are closed.